Rocca Priora festeggia Sant’Antonio Abate

La 169esima edizione della festa di Sant'Antonio Abate a Rocca Priora: domenica 20 gennaio la festa con i carri in piazza

0
259
locandina
La festa di Sant'Antonio Abate a Rocca Priora

169^ EDIZIONE DELLA FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE: DOMENICA 20 GENNAIO LA FESTA CON I CARRI IN PIAZZA

La storica Festa di Sant’Antonio Abate, giunta alla sua 169esima edizione, è tra le manifestazioni storiche più sentite dalla comunità roccapriorese.

Domenica 20 Gennaio alle ore 9.30 partirà da Viale degli Olmi per arrivare al Centro Storico dove ci sarà la consueta benedizione degli animali.

“La confraternita di Sant’Antonio è una tra le più longeve e operose della storia roccapriorese e quest’anno celebra la 169ª Festa dedicata al Santo – spiega l’Assessore alle Politiche culturali, Federica Lavalle. Voglio ringraziare la Confraternita e i carristi per l’impegno e la costanza che ci permettono, ancora una volta, di rinnovare gli omaggi al Santo protettore degli animali. Grazie al Consiglio Regionale del Lazio che sostiene l’Amministrazione e la Confraternita per la realizzazione della manifestazione. La programmazione, itinerante, coinvolgerà grandi e piccini: protagonisti indiscussi della giornata saranno i tradizionali Carri e i nostri animali da sottoporre alla consueta benedizione, ma ci sarà anche un’isola di giochi per i bambini, l’esibizione degli sbandieratori di Carpineto Romano, la Banda Musicale Corbium, gli artisti di strada e l’animazione di Emilio Giordani, del programma Live social in onda su Radio Roma Capitale”.

Il programma religioso è iniziato già Sabato 12 Gennaio, con il pellegrinaggio alla Cappella del Santo e la Santa Messa presieduti da Sua Eccellenza Monsignor Raffaello Martinelli, seguiti dalla consegna del “Cero Votivo” a tutti i capicarro, per proseguire infine con il Triduo, che avrà luogo dal 14 al 16 Gennaio.

Giovedì 17 Gennaio l’intero paese sarà svegliato alle ore 7.00 dal tradizionale sparo di bombe e dal suono di tamburelli, a seguire, nel pomeriggio, la Santa Messa in onore di S. Antonio Abate e vestizione dei nuovi fratelli.

I tradizionali festeggiamenti si terranno Domenica 20 Gennaio ed avranno inizio alle ore 9.00 con l’apertura dello stand enogastronomico per la degustazione dello “Scottone”
Alle ore 9.30 la Banda Musicale Corbium sfilerà per le vie del paese e in Viale degli Olmi inizieranno a radunarsi i Carri allegorici, addobbati con alloro, arance e salsicce. Alle 11, dopo l’esibizione degli sbandieratori, partiranno alla volta di Piazza Umberto I rispettando il seguente itinerario: Via degli Olmi, Via Roma, Via Lazio, Via Monsignor Giacci, Piazzale Zanardelli. In Piazza Umberto I, alle ore 11.30 è prevista la tradizionale e folkloristica benedizione degli animali, dei Carri e la distribuzione del “Pane Benedetto”.

In attesa del ritorno dei carri, lungo Viale degli Olmi saranno presenti vari punti animazione per i più piccini con gonfiabili e giochi, accompagnati da artisti di strada e spettacoli dal vivo.

“La Festa è organizzata, come ogni anno, dalla Confraternita di Sant’Antonio Abate in collaborazione con il Comune di Rocca Priora – spiega il Sindaco Damiano Pucci. Un ringraziamento particolare va alla Confraternita, alla Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo, alle associazioni e a tutti i “carristi” che, in collaborazione con il Comune, si sono spesi per portare avanti una festa con una tradizione secolare”.

I festeggiamenti, in onore del Santo, termineranno alle 13.30 con la premiazione dei carri allegorici.

Domenica 27 Gennaio alle 10,30 si concluderà anche il programma religioso con la Santa Messa e il trasferimento del quadro di S. Antonio Abate nell’abitazione del nuovo festaiolo Mazzetti Giovanni.

IN CASO DI MALTEMPO, LA MANIFESTAZIONE SI INTENDE RINVIATA CON LO STESSO PROGRAMMA ALLA DOMENICA SUCCESSIVA 27/01.

Print Friendly, PDF & Email