Roccasecca “A zig zag per evitare le buche”

A Roccasecca "A zig zag per evitare le buche: Acea asfalti via Fermi e via Cappella"

0
158
roccasecca
Roccasecca

A zig zag per evitare le buche: Acea asfalti via Fermi e via Cappella

Via E. Fermi e Via Cappella: due arterie fondamentali per la viabilità che permettono un collegamento veloce tra il Centro storico e parte bassa del paese. Se non fosse che da troppo tempo  le due vie risultano impraticabili. Tappezzate in più tratti, sono il frutto di una serie di lavori effettuati in questi ultimi anni ai quali non ha fatto seguito un intervento risolutivo per quel che concerne il manto stradale. Con tanto di ripercussioni per i cittadini che, in varie occasioni, hanno espresso il loro malumore per i disagi che subiscono quando percorrendole si trovano alle prese con tratti dissestati e avvallamenti. Disagi con cui, a maggior ragione, devono confrontarsi i residenti che, inevitabilmente, sono costretti a transitarvi. Insomma, un problema con cui si convive da tempo e che non arriva a una soluzione. Ma perché entrambe le vie non vengono asfaltate? Di chi è la competenza e a chi devono essere rivolte le rimostranze dei cittadini che non sono più disposti a percorrere le vie a mo’ di gincane per evitare di mettere a dura prova gli ammortizzatori?  E’ presto detto. Entrambe le strade sono state oggetto di interventi di scavo. In particolar modo, su via Enrico Fermi, nel 2019, come ben si ricorderà, furono eseguiti lavori da Acea Ato 5. Lavori  autorizzati previo ripristino del manto stradale. Ma nulla. Il tempo è passato e di asfalto neanche l’ombra. E a niente sono valse le continue sollecitazioni del Comune alla società. L’ultima della serie, risale al 2 febbraio 2020 quando, ancora una volta, il responsabile del settore ha inviato una missiva alla società per sollecitare il ripristino del manto stradale per tutelare l’incolumità dei cittadini. Ma i mesi sono passati e la situazione resta identica. Si spera che ora che il lockdown è alla spalle, si proceda al più presto con i lavori. In attesa che si provveda a risolvere il problema, il Comune più volte ha provveduto a rendere più praticabili i tratti in questione, attraverso piccole opere di bitumazione che di fatto hanno ridimensionato i disagi. Ma non basta e neanche si può sperare in un intervento risolutivo del Comune che purtroppo, qualora provvedesse direttamente alla messa in opera del manto stradale, sarebbe inevitabilmente soggetto a danno erariale. Insomma non resta che affidarsi al buon senso di Acea e sperare che risponda ai ripetuti solleciti del Comune. Anche perché, in una città che si avvia verso grandi e molteplici interventi di bitumazione, via Fermi e via Cappella stonerebbero e non poco rispetto a tutto il resto. Basti pensare che su strade come via Molise, via Vesceto, via Fontana di Legge e via Palombara (solo per citarne alcune), che da anni attendono di essere sistemate, si avvieranno interventi che consentiranno di percorrerle in tutta sicurezza e senza alcun disagio. C’è pero un lato positivo: se è vero la mancata bitumazione di via Fermi provoca qualche disagio, è anche vero che gli interventi che sono stati effettuati sulla strada permetteranno al Centro storico di non subire l’annoso problema della mancanza di flusso idrico che sarà invece garantito h.24. I lavori eseguiti da Acea, infatti, sono serviti per installare un’idrovalvola che regola la pressione della rete. Più semplicemente non sarà necessario chiudere il flusso idrico nelle ore notturne per consentire di riempire i serbatoi che, invece, verranno alimentati da diverse sorgenti. Insomma se qualche disagio si vive sulla viabilità, in compenso un grande problema è stato risolto per gran parte dei cittadini. Quando è davvero il caso di dire… il bicchiere è mezzo pieno.

Print Friendly, PDF & Email