Roma Calcio a 8, pioggia di fiocchi rosa ed azzurri

La Roma Calcio a 8 non vuole più fermarsi dopo la prestigiosa vittoria della scorsa giornata di campionato ai danni del Totti Sporting Club

0
58
roma_calcio_a_8
Roma Calcio a 8

La Roma Calcio a 8 non vuole più fermarsi. Dopo la prestigiosa vittoria della scorsa giornata ai danni del Totti Sporting Club, una vittoria di gruppo, in cui tutti hanno dato il proprio contributo, senza mai concedere un momento di respiro agli avversari, il prossimo obiettivo nel mirino è la Sampdoria. Restano ancora vivide nella mente, però, le immagini del trionfo di lunedì scorso: “Una bella partita quella con il Totti Sporting Club”, ricorda il legale del club e responsabile dei rapporti con la Nazionale Antonio Lamonica Miraglio, “anche se qualcosa ancora va registrato e sistemato. Sapevamo che dall’altra parte c’erano fuoriclasse come Francesco Totti, Mirko Vucinic e altri, ma penso sia altrettanto vero che guardando ai goal che abbiamo subìto, con un pizzico di attenzione in più avremmo potuto far meglio, in particolare in occasione dei primi due. Ma nonostante lo svantaggio anche nel primo tempo la squadra ha risposto bene per atteggiamento, proponendosi in modo dinamico. Un grandissimo lavoro l’ha fatto poi Di Michele, ma ha giocato una gara incredibile anche il nostro Pagliuca, con tocchi da campione. Siamo felici, ma non dobbiamo mai ritenerci soddisfatti, la fame deve essere la nostra forza. La gara con la Samp? Sarà una sfida difficile, sono tutti giovani, credo che il più anziano sia del ’94, quindi è logico supporre che facciano della forza di gamba la loro carta migliore. Dovremo metterci il 110%.” Contento per quanto fatto e concentrato per il futuro anche il nuovo tecnico del gruppo, mister Antonio Sacco. “Vorrei anzitutto ringraziare il presidente Maritato e il copresidente Haver per questa opportunità: è un privilegio per me poter allenare questa squadra, composta da giocatori di livello molto alto e ben miscelata tra esperti e giovani. Siamo ambiziosi, credo sia giusto puntare ai playoff con un gruppo così: faremo del nostro meglio.” Sulle ultime gare: “Sia con la Gamondi che con il Totti abbiamo disputato due buone gare, per impegno e per qualità della fase offensiva. Dobbiamo invece lavorare sul piano difensivo: troppi i goal subiti e proprio questa sarà la mia priorità.” Lunedì c’è la Sampdoria. “Sarà una gara più insidiosa della precedente, perché loro vorranno far punti in casa e perché noi dovremo avere motivazioni triple rispetto alla partita che abbiamo appena vinto. Questo genere di partite le si vince o le si perde già all’arrivo al campo. Serve sempre fame, grinta, forza di volontà. Con questi presupposti si vince. E ne approfitto per ringraziare il ds Cirulli e il vicepresidente De Angelis che, con la loro professionalità e competenza mi stanno aiutando in questa prima fase.” E proprio il vice presidente De Angelis dice la sua, dopo la vittoria di lunedì: “Come abbiamo avuto ranghi un po’ più completi si è vista la differenza. Comunque il campionato è lungo, dobbiamo mantenerci umili. Con il Totti siamo stati bravi ad alzare i ritmi quando loro sono calati, perché noi, oltre ad avere giocatori importanti, abbiamo velocità e siamo riusciti a trasformarla in intensità e a vincere la partita. Lunedì c’è la Sampdoria, una squadra da non sottovalutare. Ho visto qualcosa su di loro: hanno tanta corsa, e propongono un gioco corale, più che che di singole individualità. Situazione infortuni? Forse potremo recuperare due giocatori molto importanti, vedremo…” Il club del presidente Michel Maritato si prepara quindi per affrontare la sfida con la Samp, con la voglia di vincere e divertire ancora. “Non facciamo voli pindarici, ci sono tante squadre forti qui” ricorda il numero uno giallorosso Michel Maritato, “bisogna giocare con il coltello fra i denti e conoscerci e amalgamarci ancor meglio, in modo da trovare la quadra in tutte le zone del campo: allora sì che scopriremo il nostro vero potenziale.”

Print Friendly, PDF & Email