Rosavolley in finale al golden set, le emozioni di Viviane Mattozzi

0
2098
rosavolley
Rosavolley Velletri esulta
rosavolley
Rosavolley Velletri esulta

SPORT – Una  gara  quella di sabato sera 25 maggio a Civitavecchia per la gara due dei play off promozione serie d femminile , che per la Rosavolley Velletri che resterà negli annali della sua storia per l’importanza, per come si era messa e per come poi è andata al decisivo golden set. Una gara che ha visto le ragazze rossonere veliterne affrontare nel mach di ritorno la Pallavolo Alto Lazio, dopo aver vinto l’andata per tre a zero al Liceo Landi con un’ottima prestazione di tutto il collettivo rossonero. A seguire a Civitavecchia le proprie beniamine un folto pubblico con la società rossonera guidata dal presidente Ferruccio Pennacchi che aveva organizzato un pullman.  Nel sestetto iniziale delle veliterne il coach Maurizio Rossi schierava: Maurizia Caporaso (C) martello, Viviane Mattozzi opposto, Martina Di Giuliomaria martello, Melissa Cantalini centrale, Jessica Marzilli centrale, Veronica Di Biagio palleggiatrice. Tamara Spallotta primo libero. A disposizione :Laura D iBernardo, Jasmine Turco opposto, Sofia Leoni martello, Alice Formiconi Centrale, Elisa Mignucci martello. Coach : Maurizio Rossi Presidente : Ferruccio Pennacchi. La cronaca recita che la Rosavolley un po’ sottotono perde il primo set  (25-13 a favore della Pallavolo Alto Lazio) con le locali più incisive nel tentativo di ribaltare il risultato dell’andata.  Le rossonere veliterne  nonostante tanta grinta perdono il secondo gioco(25-21 per le locali), e poi cedono il terzo giocando al di sotto delle loro potenzialità. Si arriva alla perfetta parità e la gara si decide al golden set dove esce fuori la grinta, il cuore e la classe delle rossonere veliterne che non mollano mai e vincono al tie-break ai vantaggi  per 16-14 acciuffando l’agognata doppia finale. Soddisfazione espressa nel dopogara dal coach della Rosavolley Velletri Maurizio Rossi: “Dopo aver perso i primi  tre set con le locali che erano molto agguerrite, siamo stati bravi a venir fuori nel momento decisivo del golden set dove la squadra di casa è calata dopo aver speso molto, e noi abbiamo giocato molto bene. Decisiva è stata la vittoria dell’andata. C’è entusiasmo per l’importante risultato, e ora prepariamo al meglio la doppia finale”. Ora la serie d femminile della Rosavolley Velletri è attesa dalla doppia finale per la promozione con la formazione Asd Duca D’Aosta.

L’OPPOSTO DELLA ROSAVOLLEY VIVIANE MATTOZZI CI RACCONTA OGNI ISTANTE DELLA GARA VISSUTA SOTTO RETE

Vi raccontiamo le emozioni della  gara che ha portato le ragazze della Rosavolley Velletri nella finale playoff promozione verso la serie C, nei dettagli dalla voce di una giocatrice: l’opposto Viviane Mattozzi. “L’ora della resa dei conti è giunta. Il campo di gioco è con spazi ristretti per effettuare le battute e la distanza minima che ci divide dal pubblico risalta il disagio ma, nel medesimo tempo ci colma di carica. La battaglia inizia e sostenendoci si ricerca la concentrazione per vincere. La determinazione viene a mancare per gli errori ed il timore di sbagliare. Consapevoli che solamente un set ci divide dalla finale, dal traguardo, primeggia la tensione che ci lascia inermi davanti ad errori evitabili. Il tempo scorre ed anche il punteggio vola via con esso. Cerchiamo di farci valere ma le avversarie con cinica freddezza,  tengono il pugno serrato tirando fuori quella fiamma di determinazione in più che mancava alla nostra rosa in campo.  Unite teniamo duro ma tutto questo non basta e le avversarie, si aggiudicano  il primo match, per 25 – 13.Con maggiore testa inizia il secondo set che, risulta più vivo negli scambi cercando di sbagliare il meno possibile. Finisce anche questo round con un punteggio che porta le padrone di casa all’aggiudicazione con il parziale di 25 – 21. Senza neanche un respiro nuovamente in campo alla ricerca dell’unico punto, dell’unico set che ci occorre per essere in finale. Un po’ giù di tono il nostro sestetto e le avversarie ne approfittano rifilandoci un punteggio di 25 – 13 identico  a quello iniziale e non solo per il risultato.  La squadra di casa – continua Viviane Mattozzi nel suo racconto – raggiunge il pareggio. Il momento che tutte noi speravamo di non dover disputare era vicino, si toccava con mano. Un Golden Set ci attende per mettere il punto e trionfare.  Il  set di spareggio, avrà come punto d’arrivo, il numero 15 dove la squadra che varcherà per prima quella soglia, si aggiudicherà il diritto della FINALE. La battaglia inizia e nonostante la tenacia, la distanza che ci divide dalle avversarie è di soli 3 punti (Pall.Alto Lazio 8  – 5 Usd Rosavolley 3 ) e quei momenti sembrano insormontabili; solo la forza di volontà, la voglia di vincere e l’unione del gruppo creerà la magia. La rabbia, l’orgoglio, la determinazione, la grinta, la voglia di vincere, il non mollare, il niente da perdere oramai, ci ha acceso dentro e palla su palla, con il tutto per tutto rimonta ma una piccola distrazione ci porta alla parità nel punteggio 14 – 14.  A noi la battuta e  la difesa c’è ed ecco che si prepara l’alza evincente è l’ attacco. Il punteggio è di 14 – 15 per noi ed i frutti del nostro lavoro sono vicini. Si gioca per la vittoria, la palla cade, l’arbitro fischia il tabellone segna il 16esimo punto.  E’ Finita! Urla, salti, emozione, Abbracci, lacrime, strette di mano, fotografie, sorrisi, felicità, estasi, incredulità e tanta, tanta fatica ripagata. Per tutta questa tachicardia d’emozioni solo poche parole: grazie, ragazze. Noi ce la possiamo fare. Doveroso ringraziamento al nostro grande ed immenso pubblico che sempre ci segue e ci sostiene”.

Print Friendly, PDF & Email