Rosavolley Velletri, titolo per l’amatoriale Elite misto

0
715
finaleamatorialeelitemistorosavolley
Un momento della finale dell' amatoriale Elite misto Rosavolley Velletri
finaleamatorialeelitemistorosavolley
Un momento della finale dell’ amatoriale Elite misto Rosavolley Velletri

Rosavolley Velletri campione! La formazione di mister Piero Ronsini corona con la vittoria del titolo una stagione grandiosa.

Soddisfazione espressa dal mister Piero Ronsini e dal presidente Ferruccio Pennacchi per il grande risultato ottenuto

Campioni! Questo è l’urlo finale dopo la vittoria al tie-break per la Rosavolley Velletri di mister Ronsini nella finale con il Labico a coronamento di un anno fantastico e di un collettivo dalle grandi potenzialità. Finale incandescente e Rosavolley Velletri che vince il titolo dell’amatoriale Elite misto. Non aveva i favori dei pronostici la Rosavolley contro l’altra finalista Labico che nella regular season aveva battuto sia all’andata che al ritorno la squadra veliterna. Sabato 21 maggio nel bel palazzetto di Monteporzio le due formazioni finaliste si sono affrontate per decretare la vincitrice di questa stagione. Ha vinto per 3 a 2 la Rosavolley che in quasi due ore e mezza ha avuto ragione della forte formazione avversaria. Mister Ronsini schierava la formazione tipo con Chiffi Leonardo, Ronsini Lorenzo, Pasciuto Giacomo, Ronsini Chiara, Cammarano Morena e Lupi Katiuscia. Primo set con i nostri atleti che sembravano bloccati dalla tensione, vita facile per la squadra labicana e imbarazzo nelle fila veliterne che non riuscivano ad imbastire un minimo di gioco, vittoria per il Labico per 25 a 12. Secondo set con la partenza ancora a razzo della formazione del Labico, Ronsini faceva entrare Facchini Rosalinda e Capitan Schiavi; le cose cominciavano ad andare meglio e tutta la squadra iniziava a giocare, batti e ribatti e finalmente vincendo per 25 a 22 la Rosavolley pareggiava il conto dei set. Terzo set ancora tiratissimo e Rosavolley che sul finire commetteva un paio di errori fatali, 25 a 23 per Labico. Quarto set ancora estremamente equilibrato con la Rosavolley che tirava fuori tutta la classe dei suoi giocatori, punto a punto e vittoria finale ancora con il minimo vantaggio, 25 a 23 per Velletri. Quinto set davvero emozionante e senza respiro fino all’ultimo, tanto agonismo e tensione in campo; alla fine la Rosavolley riusciva a farlo proprio sfruttando un paio di indecisioni della squadra avversaria, 15 a 13 il finale. Premiazione e festeggiamenti per i nostri ragazzi che apparivano stremati ma felicissimi per l’impresa portata a termine. Il presidente della Rosavolley Velletri Ferruccio Pennacchi era visibilmente orgoglioso per questa difficile ed inaspettata vittoria. Il mister Piero Ronsini, anch’esso provato per la tensione della partita ci ha detto:” Che bella partita abbiamo giocato, dopo il primo set non pensavo si potesse vincere ed invece la squadra ha saputo reagire e arginare la forza della squadra di Labico. Sono orgoglioso di questo gruppo di ragazzi volenterosi e pieni di entusiasmo. Certo non avrei mai immaginato di vincere il titolo quest’anno, si era partiti per entrare nei play off, ed invece col passare delle gare la squadra si è amalgamata e ha mostrato un gioco davvero bello e tecnico. Voglio ringraziare il presidente Pennacchi, sempre presente e disponibile, e gli atleti che si sono offerti volentieri di intraprendere questo cammino al mio fianco. Un grazie particolare lo voglio fare a Punzo Giampaolo e Papacci Laura che sono stati sempre presenti anche se hanno avuto poche possibilità di stare in campo” .

Torneo Favretto under 16 femminile Semifinale di andata, vittoria per le ragazze del coach Ronsini che ora si preparano per la fondamentale gara di ritorno a Roma che varrà l’accesso alla finale.

La Rosavolley Velletri vince nella partita di andata di semifinale del Torneo Favretto under 16 battendo per 3-1 la forte formazione Asd NFA Saet di Roma. Prestazione superba per le veliterne venerdì scorso (27 maggio 2016 ndr) in un Liceo Landi gremito per l’incontro di andata di semifinale per il Torneo Favretto. Chi ha avuto la fortuna di assistere alla gara è rimasto davvero entusiasta della prestazione delle veliterne che con carattere ha voluto a tutti i costi far sua questa gara con la NFA di Roma, formazione questa, imbattuta dall’inizio del campionato.

La posta in palio era davvero alta e la tensione si tagliava a fette prima del fischio del Signor Tozzi. Primo set con la formazione tipo: Sofia Leoni e Cristina Di Biagio martelli, Elena Fiore e Valeria Felci centrali, Marta Formiconi palleggiatrice, Chiara Calcari opposto, Federica Leoni libero. Inizio travolgente per la squadra ospite che metteva subito in evidenza la propria forza e le proprie intenzioni di imporre il proprio gioco. Dopo un parziale di 4 a 0 la Rosavolley si scrollava di dosso la tensione e cominciava a giocare da par suo inanellando bei punti sia in attacco che in battuta, 25 a 17 alla fine il risultato per la Rosavolley. Il secondo set Ronsini sostituiva Leoni Sofia con Elisa Mignucci e Federica Leoni con Sara Tosto, partenza ancora in vantaggio per le ospiti e veliterne che commettevano qualche errore di troppo; provvidenziale a metà set l’inserimento di Elisa Ferri al servizio che con ottime battute e sicure difese suonava la carica alla squadra che dopo aver pareggiato sul 15 pari concludeva il set vincendo per 25 a 18. A questo punto della partita si sperava sull’affondo finale per portare a casa il massimo risultato, invece le ospiti, per nulla rassegnate, tiravano fuori tutto il loro carattere; Ronsini sostituiva al palleggio Marta Formiconi con la giovanissima Emma Evangelista e anche Chiara Calcari con Valentina Remiddi ma dopo un finale al cardiopalmo la NFA strappava il set alla Rosavolley per 25 a 21 rimettendo tutto in gioco. Quarto set senza respiro e tifo alle stelle, le ragazze del Rosavolley Velletri raccoglievano le residue energie e dopo un’altra battaglia a suon di schiacciate, concludevano vincendo per 25 a 21. Entusiasmo alle stelle per questo risultato che lascia ben sperare per la gara di ritorno prevista per l’8 giugno a Roma. Sarà dura per le rosso-nere e giocare in trasferta non sarà certo facile, ma c’è stata una grande maturazione a livello di carattere e di gruppo. Il voler arrivare alla finale sarà per l’Under 16 della Rosavollet l’obiettivo da raggiungere sapendo che le avversarie non staranno a guardare.

USD ROSAVOLLEY VELLETRI- ASD NFA SAET 3-1

 

Print Friendly, PDF & Email