Ruben (Carlisport Cogianco), “per i playoff ci servono 6 punti”

0
2209
ruben_cogianco
Ruben - Carlisport Cogianco
ruben_cogianco_foto_bocale
Ruben – Carlisport Cogianco (foto Marco Bocale)

COMUNICATO STAMPA CARLISPORT COGIANCO CALCIO A 5

SERIE A, RUBEN: «PER I PLAYOFF CI SERVONO SEI PUNTI»

Momenti di serenità in casa Carlisport Cogianco. La vittoria del derby (aggiunta alla recente positiva prestazione di Coppa) ha regalato fiducia e autostima al gruppo in vista del rush finale di stagione. Che i ragazzi di mister Alessio Musti non vogliono certo chiudere già a fine marzo: il rischio c’è visto che la Carlisport Cogianco deve giocare ancora due partite di campionato (con Corigliano e Latina) e poi osserverà gli ultimi due turni del girone di ritorno da spettatrice “forzata” visto gli obbligati riposi previsti dal calendario. E se non ci dovesse essere la qualificazione ai play off scudetto la corsa stagionale del club castellano finirebbe, dunque, così: un’ipotesi da scongiurare con tutte le forze e la vittoria nel derby di domenica con la Lazio (5-4 molto pesante) è stata una prima, forte risposta. Tra i protagonisti dell’incontro c’è stato Ruben, uno dei tanti ex biancocelesti, autore di una doppietta come Waltinho (l’altra rete castellana è stata firmata da Urio). «Una vittoria importantissima – dice il laterale offensivo classe 1985 – Sapevamo che questa gara per noi aveva l’importanza di una finale e tra l’altro di fronte avevamo una Lazio assetata di punti per poter rimanere in serie A. Ma, dopo aver iniziato bene l’incontro andando sul 2-0 e gestendo abbastanza tranquillamente il vantaggio, siamo stati ripresi prima sul 2-2 e poi sul 3-3. Poco prima di inserire il portiere di movimento abbiamo segnato il 4-3 e poi, con la Lazio con il portiere di movimento, abbiamo siglato il 5-3 a meno di un minuto dalla fine, ma il gol degli avversari subito dopo ci ha costretto a soffrire fino all’ultimo».

Ruben ha esultato dopo i gol alla Lazio, non “scimmiottando” una moda (alquanto discutibile) tutta italiana. «Era una gara troppo importante per noi e tra l’altro della Lazio in cui ho militato io non c’è più nessuno a livello dirigenziale» spiega il giocatore spagnolo che poi guarda alle ultime sfide della stagione regolare. «A mio modo di vedere con sei punti dovremmo essere quasi sicuri dei play off, ma è inutile fare calcoli ora: la classifica è ancora troppo difficile da interpretare con le varie squadre che ancora non sono “allineate” come numero di partite giocate. Pensiamo alla gara col Corigliano, un avversario che ha iniziato alla grande il campionato e che poi ha avuto un netto calo a livello di risultati e ora lotta per salvarsi. Ma nell’ultimo turno hanno battuto il Latina e sappiamo che verranno qui a fare una battaglia, dunque ci vorrà la miglior Carlisport Cogianco per vincere».

gianninifotobocale
Carlo Giannini (foto Bocale)

Cogianco – Carlo Giannini assume il ruolo di Presidente

Ufficializzazione della nomina a Presidente di Carlo Giannini, che assume il ruolo lasciato vacante pochi giorni fa dalle dimissioni di Giovanni Stasio.

La Carlisport Cogianco comunica la nomina di Carlo Giannini a nuovo presidente della Società.

L’ex presidente della Cogianco Genzano lascia quindi la carica di Presidente Onorario della Carlisport Cogianco ed assume la posizione lasciata vuota dalle recenti dimissioni di Giovanni Stasio con decorrenza immediata.

La Società, nel ringraziare nuovamente Stasio per il contributo apportato, rivolge a Carlo Giannini i migliori auguri di buon lavoro.

peronifotobocale
Peroni (foto Bocale)

Convocazioni con la Rappresentativa Lazio per il Torneo delle Regioni

piattifotobocale
Piatti (foto Bocale)

I nomi dei giovani della Carlisport Cogianco convocati per le squadre Giovanissimi ed Allievi della Rappresentativa Regionale Lazio, in partenza per il Torneo delle Regioni in programma dal 19 marzo in Valle d’Aosta.

SETT. GIOVANILE: PIATTI, PERONI E QUAGLIARINI IN RAPPRESENTATIVA LAZIO

Continuano a fioccare riconoscimenti per il settore giovanile della Carlisport Cogianco, anche se quello concretizzatosi con la convocazione in Rappresentativa Regionale di tre suoi giovani atleti, è per lo più una graditissima conferma.

Filippo Quagliarini per la categoria Giovanissimi (sarà verosimilmente anche il capitano della squadra), il portiere Diego Piatti e Christian Peroni per la categoria Allievi, si aggregheranno alla spedizione della Rappresentativa Lazio che parteciperà, dal 19 al 26 marzo, al Torneo delle Regioni, in programma quest’anno in Valle D’Aosta.

Con grande orgoglio, la Società augura ai suoi giovani atleti ed all’intero gruppo della Rappresentativa Lazio le migliori fortune per il Torneo alle porte, consapevole che al di là di ogni risultato sportivo (in ogni caso auspicabile), l’esperienza con la Rappresentativa potrà essere per i sui ragazzi un ulteriore momento di crescita agonistica ed umana, oltre a generare emozioni che diventeranno indelebili ricordi nei percorsi personali di ognuno di loro.

quagliarinifotobocale
Quagliarini (foto Bocale)

 

Print Friendly, PDF & Email