Sallustio per centro estivo giovanile e riqualificazione centro Velletrani

0
707
sallustio1
Luisa Sallustio
sallustio1
Luisa Sallustio

Continua l’attività di ricognizione di Luisa Sallustio su ciò che concerne le esigenze socio-culturali del territorio ariccino. La candidata sindaco si è infatti espressa, stamane, in relazione alla “carenza” di un’offerta comunale in grado di soddisfare il bisogno di aggregazione di giovani, “meno giovani” e famiglie: “Il nostro Comune manca ancora di strutture atte a catalizzare la proposta culturale presente sul territorio. La mia sensibilità di amministratrice pubblica, di donna e di madre, mi induce a porre un accento in più sull’esigenza di dotare Ariccia di un’adeguata offerta ricettiva, sia per quanto concerne i giovani che i meno giovani. Se il discorso sportivo è già stato in qualche modo sviluppato dalle precedenti amministrazioni, sebbene sia passibile di ulteriori interventi, è necessario che la nuova Giunta fornisca una risposta concreta al bisogno di aggregazione sociale degli ariccini”. Il riferimento va, inevitabilmente, al centro socio-culturale di Fontana di Papa intitolato a Livio Velletrani, sindaco di Ariccia negli anni del dopoguerra. La struttura fu inaugurata nell’autunno del 2013 da Emilio Cianfanelli ma, ad oggi, non risulta essere ancora entrata in funzione. “Da sindaco del nostro Comune –  riprende la candidata – mi attiverò concretamente al fine di sbloccare l’inizio delle attività del centro Velletrani, notevole opportunità ricreativo – culturale rimasta purtroppo inutilizzata. Si tratta infatti di una struttura di buone dimensioni, ristrutturata grazie ad un finanziamento pubblico, ottenuto alcuni anni fa nel corso di un’amministrazione comunale di cui ho fatto parte. E’ mia intenzione, inoltre, adibire questo spazio a centro anziani. Dai miei incontri con la cittadinanza, ho riscontrato una forte richiesta di occasioni di incontro per gli anziani che, al momento, non possono usufruire di un servizio pubblico di questo tipo”.

La riflessione di Luisa Sallustio si è poi allargata all’intera comunità di Ariccia. “Ho avuto modo di riscontrare, nel nostro comune, una pressante richiesta di un servizio pubblico in grado di soddisfare esigenze fondamentali del nostro tessuto sociale. Il mio riferimento è rivolto soprattutto a quei nuclei familiari che faticano a conciliare le esigenze lavorative con la gestione dei figli, in un contesto generale in cui sono largamente riscontrabili difficoltà economiche. Per tale ragione, metterò in cima alla mia agenda di sindaco l’istituzione di un centro estivo comunale, in coordinamento con quelle che saranno le indicazioni che le tre parrocchie di Ariccia sapranno darci, alla luce del costante e prezioso lavoro svolto dai parroci e dagli operatori, quotidianamente al servizio della nostra comunità. Il supporto alla famiglia – ha poi concluso – non può e non deve essere delegato unicamente alla rete sociale dei singoli nuclei, ma può e deve divenire appannaggio dell’amministrazione cittadina che vorrei guidare grazie al sostegno di tutti i miei elettori”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email