Sallustio si complimenta con Sciamplicotti e rilancia

0
843
sallustio1
Luisa Sallustio
sallustio1
Luisa Sallustio

All’indomani delle primarie cittadine di Rocca di Papa, in cui si è decretata la vittoria di Marika Sciamplicotti, l’attuale candidata a primo cittadino di Ariccia, Luisa Sallustio, ha così commentato la notizia dell’ottimo risultato realizzato dall’assessore al Bilancio del comune castellano: “Apprendo con piacere della vittoria di Marika alle primarie di Rocca di Papa dove, a differenza di Ariccia, sono convinta che ieri abbia vinto la democrazia. Conosco personalmente Marika con cui ho collaborato in passato e di cui ho avuto modo di conoscere le doti e l’impegno al servizio delle istituzioni e del partito. Tra l’altro – ha poi proseguito –  ieri abbiamo avuto conferma dell’efficacia dell’Albo degli elettori, verso cui, sin dal primo momento, mi sono espressa con parere favorevole”.

E’ un fiume in piena Luisa Sallustio che, di recente, ha  visto svanire la prospettiva di un ricorso alla democrazia diretta per la scelta del candidato sindaco del Pd locale: “Per quanto riguarda il mio comune, le sue sorti pre-elettorali hanno seguito percorsi diversi, bypassando, a mio dire, il rispetto del principio della trasparenza e delle norme democratiche. Una cosa è certa, ciò non è servito a fermarmi. Al contrario, mi ha dato maggiore impulso a mettermi in gioco in questa sfida elettorale che sto affrontando con la determinazione di chi sa di potercela fare. Ho sempre messo anima e corpo nella politica, talvolta anteponendola finanche ai miei impegni personali. Continuo quindi per la mia strada, convinta della mia scelta. Un’ultima riflessione, oggi, credo sia comunque doverosa. Se il Pd ariccino non avesse dribblato le primarie – ha infine concluso –  con l’aiuto del segretario provinciale Rocco Maugliani e la gratuita partecipazione dell’Amico senatore Astorre, oggi, forse, non si ritroverebbe di fronte ad una penalizzante disgregazione interna, frutto di scelte politiche sbagliate che, sono certa, non tarderanno a presentare un conto elettorale salato”.

Print Friendly, PDF & Email