San Nilo Basket Grottaferrata campione d’inverno

La Serie C Gold del San Nilo Basket Grottaferrata è campione d'inverno ma per Gabriele Meschini il titolo che conta è quello di primavera

0
122
meschini
Gabriele Meschini - San Nilo Basket Grottaferrata

La serie C Gold del San Nilo Grottaferrata basket è campione d’inverno. Grazie al successo per 72-55 ottenuto tra le mura amiche mercoledì contro Frassati, i ragazzi di coach Stefano Busti e Matteo Apa hanno conquistato il platonico titolo. «Sicuramente fa piacere perché testimonia la nostra eccellente prima parte di stagione – dice l’ala pivot classe 1992 Gabriele Meschini – Ma il nostro gruppo dà a questo traguardo parziale un’importanza relativa perché ciò che conterà davvero è dove si arriverà alla fine della stagione». Nella prima esibizione del nuovo anno, comunque, il San Nilo Grottaferrata basket ha dimostrato di aver assorbito molto bene la sosta per le festività natalizie. «Contro Frassati non è mai una gara semplice. Loro hanno un roster competitivo formato da giocatori di livello come Moscianese, Cammillucci e Di Bello e sono sempre una squadra solida. Siamo stati bravi a farli segnare con poca continuità, nonostante avessero iniziato la partita molto bene. Poi, però, siamo riusciti a imporre il nostro gioco e nel finale abbiamo controllato il risultato senza rischi eccessivi». Meschini, al terzo anno nel San Nilo Grottaferrata basket, parla dell’attuale primato della squadra criptense. «Forse si aspettavano in pochi che il nostro gruppo riuscisse a esprimersi in questi termini e il primo posto può essere anche visto come una sorpresa. Ma col passare delle settimane anche il nostro gruppo ha preso una maggiore consapevolezza delle sue possibilità, d’altronde in un campionato così livellato non è facile ottenere dodici vittorie su quattordici partite». L’ultima del girone d’andata si giocherà domani in casa dell’Anzio. «Una trasferta delicata contro un avversario guidato da un ottimo tecnico e composto da diversi ragazzi di Anzio e da alcuni giovani di Latina. Inoltre si giocherà su un campo che spesso è molto “freddo” e dove già l’anno scorso abbiamo faticato molto per imporci. Poi contro la prima in classifica tutti gli avversari mettono qualcosa in più perché riuscire a conquistare punti avrebbe un significato ancora maggiore. Noi, comunque, vogliamo chiudere bene il girone d’andata e per farlo dovremo giocare una gara di ottimo livello».

Print Friendly, PDF & Email