San Nilo Basket Grottaferrata, il punto sul settore giovanile

0
850
under_15_san_nilo_grottaferrata_basket
Under 15 San Nilo Grottaferrata Basket
under_15_san_nilo_grottaferrata_basket
Under 15 San Nilo Grottaferrata Basket

Finite le emozioni legate alla serie C2, che comunque continua ad allenarsi per gettare le basi in vista della prossima stagione, il San Nilo Basket Grottaferrata è concentrato su due squadre del settore giovanile che si stanno ben comportando. Si tratta dell’Under 14 e dell’Under 15 regionali, allenate da Stefano Busti e Matteo Catanzani. «I più piccoli – dice Catanzani – hanno concluso il girone di prima fase in testa alla classifica e ora hanno già cominciato la seconda fase in cui hanno collezionato due sconfitte con Anagni e Sam, ma nell’ultimo turno hanno sconfitto la Pegaso Basket riaprendo i giochi in un girone comunque molto equilibrato. Ora in rapida successione l’Under 14 sfiderà l’Anagni fuori casa (domani, ndr) e la Sam in casa (domenica, ndr), mentre nella prossima settimana ci sarà la sfida di ritorno con la Pegaso. Al termine del girone ne passerà una soltanto che si andrà a giocare le finali regionali di categoria, ma al di là di come finirà abbiamo potuto osservare una crescita molto importante da parte di questi ragazzi che anche l’anno scorso vinsero il girone di prima fase». Il discorso è simile per ciò che concerne l’Under 15. «Anche in questo caso il bilancio non può che essere positivo – rimarca Catanzani -, anzi questi ragazzi forse hanno fatto progressi ancora più evidenti rispetto a quelli dell’Under 14. Non a caso, la base di questo gruppo l’anno scorso si piazzò al quinto posto nel girone di prima fase della categoria Under 14 e quest’anno, invece, è arrivata seconda nella nuova categoria. Il piazzamento la costringerà a giocare un quarto di finale in gara unica sul campo di un Ferentino che per ora è imbattuto: una partita difficilissima, ma sono convinto che i ragazzi daranno comunque il massimo. E al di là di come finirà questo match – conclude Catanzani -, voglio fare i complimenti sia a loro che all’Under 14 per come si sono comportati in questa stagione».

Print Friendly, PDF & Email