Sarim, tra miglioramenti e malumori dei dipendenti

Da Sarim un primo bilancio tra molte luci e qualche ombra dopo due mesi di raccolta rifiuti sul territorio tuscolano di Frascati

0
108
rifiuti_speciali
Rifiuti speciali sequestrati dai Carabinieri a Frascati

Da circa due mesi l’affidamento temporaneo della raccolta rifiuti con l’uscita di Lazio Ambiente è stato affidato, per il territorio di Frascati, a Sarim. Indubbiamente il miglioramento generale della pulizia della città tuscolana è innegabile, anche se tutto è migliorabile in casi come questo. I dipendenti poi, raccontano i rumors dall’interno dell’azienda, sono soddisfatti dell’erogazione puntuale degli stipendi, ma gole profonde interne lasciano trapelare dei malumori sul mancato pagamento della fascia oraria notturna 5:00 – 6:00. Ai dipendenti che svolgono il turno di mattina sembrerebbe che non venga riconosciuto economicamente quell’ora di lavoro come fascia lavorativa notturna, bensì verrebbero compensati come fosse un orario diurno. Pare anche che non siano state conteggiate, in queste settimane, le ore maturate come permessi, senza contare che, come capitava nell’epoca di Lazio Ambiente, i dipendenti non sono ancora stati dotati di un vestiario da lavoro idoneo al periodo invernale, ormai alle porte.

Print Friendly