Sbarca a Velletri l’università telematica Pegaso

0
1225
velletri
Velletri porta della rocca
Velletri
Velletri porta della rocca

Velletri si prepara a diventare città universitaria. Sarà, infatti, inaugurata giovedì 26 novembre a Palazzo Romani (Corso della Repubblica 253) la sede d’esami dell’Università Telematica Pegaso. L’inaugurazione avverrà nel corso di un convegno in programma a partire dalle 17.30, a cui prenderanno parte il presidente dell’Ateneo, Danilo Iervolino, il rettore Alessandro Bianchi, il sindaco di Velletri, Fausto Servadio, i sindaci dei Castelli Romani e le autorità locali.

Si tratta di un importante riconoscimento per la città di Velletri, uno dei centri più importanti della provincia romana, che sta vivendo un vero e proprio boom demografico. Palazzo Romani rappresenterà la sede istituzionale di Pegaso, il luogo in cui gli studenti sosterranno gli esami e dove si svolgeranno eventi e convegni, anche di carattere internazionale.

Nata nel 2006, nel giro di pochi anni l’Ateneo è cresciuto in modo esponenziale, diventando la prima I-University in Italia. Sono numeri importanti quelli di Pegaso: 9 corsi di laurea, 108 master e 26 corsi di formazione professionale, oltre 400 convenzioni stipulate con le principali categorie professionali, associazioni di categoria, sindacati e forze dell’ordine. La grande rivoluzione realizzata da Pegaso è stata quella di portare l’università direttamente a casa dello studente, dovunque egli si trovi. Del resto, rendere accessibile la formazione a tutti, anche a quelli che per motivi fisici ne sono esclusi, secondo il presidente e fondatore, Danilo Iervolino, è alla base della democratizzazione del sapere su cui si fonda la moderna società della conoscenza. Tutto questo è possibile grazie all’e-learning, che in Italia stenta a decollare ma che nel resto del mondo è una realtà ormai consolidata. Lo dimostrano i numeri crescenti degli studenti che scelgono di studiare on line. Inoltre, l’università ha fatto suo il programma comunitario del Lifelong Learning, ovvero della formazione continua, creando dei percorsi perfettamente rispondenti alle esigenze professionali del mondo del lavoro. Dai commercialisti ai notai agli avvocati, passando per le forze armate e alle sigle sindacali, l’Ateneo ha elaborato percorsi formativi più idonei alle esigenze di ognuno sfruttando le potenzialità della didattica 3.0.

La sede sarà aperta al pubblico da lunedì 30 Novembre.

Print Friendly, PDF & Email