Scherma, Valentina Cipriani vince in Coppa del Mondo a Budapest

0
1107
valentina-cipriani
Valentina Cipriani - scherma
valentina-cipriani
Valentina Cipriani – scherma

SPORT – Un week-end ricchissimo per il Frascati Scherma. La società del presidente Paolo Molinari ha ottenuto piazzamenti di prestigio in gare nazionali e internazionali disputate nel fine settimana appena trascorso. Il risultato di maggior prestigio lo ha ottenuto Valentina Cipriani nella gara di Coppa del Mondo di fioretto disputata a Budapest. Praticamente perfetta la prova dell’atleta tuscolana che ha dovuto battagliare per arrivare all’assalto decisivo: prima ha sconfitto per 10-9 la testa di serie numero 3 del tabellone, la tedesca Golubytskyi poi ha avuto ragione dell’ungherese Jeszenszky con un netto 15-3, quindi ha piegato la cinese Le per 12-9 ed, infine, nell’assalto valido per l’accesso in semifinale, ha sconfitto la statunitense Kiefer per 11-10. La Cipriani ha poi completato l’opera in finale dove ha battuto l’altra azzurra Alice Volpi per 15-12. «Una vittoria un po’ inaspettata e molto attesa – sorride la fiorettista – visto che da tempo ero alla ricerca di un risultato importante che non arrivava. Eppure nelle qualificazioni del primo giorno non mi sentivo benissimo e avevo faticato un po’, poi nella giornata decisiva sono scesa in pedana con la giusta mentalità e lottando fino alla fine. Quando sono arrivata in semifinale ho pensato che potevo vincere davvero». Quella di Budapest rimarrà per lei una gara da incorniciare. «E’ la mia prima vittoria in Coppa del Mondo e come importanza metterei questa gara sullo stesso livello di quella che nel 2005 mi consentì di ottenere il bronzo europeo». Una vittoria che potrebbe regalare alla Cipriani una grande spinta. «Me lo auguro, dipenderà da me. Il sogno è quello di entrare a far parte della Nazionale per disputare un mondiale che mi manca». Soddisfazioni anche dalle gare a squadre con la vittoria di Carolina Erba (nel Dream Team del fioretto) e l’argento di Rossella Gregorio (nella squadra di sciabola impegnata a Dakar), ma ottime notizie sono arrivate pure da Udine dove il Frascati Scherma ha conquistato ben quattro medaglie nei campionati italiani Cadetti e Giovani. Due argenti arrivano dal fioretto Giovani con la splendida prestazione di Guillaume Bianchi (caduto solo in finale contro lo jesino Ingargiola) e quella comunque positiva della Mancini (che ambiva all’oro, ma che è stata sorpresa dalla Cipressa in finale), mentre due bronzi li hanno ottenuti Federico Riccardi nella sciabola Giovani e Amedeo Contestabile nel fioretto Cadetti. Completano il quadro due settimi posti: quello di Alessandro Gridelli ad un torneo Under 17 disputato a Varsavia e quello di Gianluca Zanzot nella prova Master di sciabola (categoria 1) tenutasi a Foggia.

Print Friendly, PDF & Email