Prima sconfitta stagionale per la Carlisport Ariccia

0
847
Gianluca Ercolani Carlisport Ariccia
Gianluca Ercolani direttore sportivo Carlisport Ariccia
Gianluca Ercolani Carlisport Ariccia
Gianluca Ercolani direttore sportivo Carlisport Ariccia

L’Innova Carlisport rimedia la sua prima sconfitta stagionale (3-4) sul campo del Nursia che rimane capolista a punteggio pieno. «La partita – commenta il direttore sportivo ariccino Gianluca Ercolani – è stato lo specchio perfetto del nostro inizio di stagione. Un avvio blando, anche per prendere confidenza con un campo molto differente dal nostro sia nelle misure (più piccolo, ndr) sia come superficie (parquet, ndr), in cui il Nursia ha trovato il vantaggio su un episodio per noi sfortunato. Da quel momento, però, abbiamo iniziato ad alzare l’intensità del nostro gioco portando dalla nostra parte l’inerzia della gara riuscendo a ribaltare il risultato e chiudere il primo tempo in vantaggio per 2-1 con i gol di Borsato e Taloni. Nel secondo tempo – continua il ds dell’Innova Carlisport – dal quinto al 12esimo minuto il Nursia ha trovato tre gol e a quel punto la gara si è messa in salita. La squadra ha di nuovo provato ad alzare i ritmi della partita, ma ancora una volta non siamo supportati dalle gambe e solo nel finale siamo riusciti ad accorciare le distanze con il gol del solito Borsato. Nel finale non ci è servito nemmeno l’inserimento del portiere di movimento». Ercolani non nasconde quel pizzico di delusione che caratterizza l’umore di tutta la dirigenza ariccina. «Sicuramente siamo ben lontani rispetto a quelle che erano le aspettative di inizio di stagione. Nell’arco di una partita esprimiamo un buon calcio a a 5 solo a sprazzi e comunque ci sono difficoltà anche dal punto di vista della condizione fisica generale. Inoltre vedo ancora troppi elementi che si esprimono al di sotto delle loro possibilità». Sabato al PalaKilgour arriva l’Atiesse. «La formazione sarda è ancora a zero punti, ma questo non è assolutamente sinonimo di una partita facile – sottolinea Ercolani -. Anzi direi che sarà esattamente il contrario considerando le nostre difficoltà e la loro fame di punti. C’è bisogno sicuramente di un risultato positivo frutto di una prestazione convincente a 360 gradi per cercare di dare immediatamente una sterzata alla stagione e riprendere il percorso per il quale questa rosa era stata allestita».

Print Friendly, PDF & Email