Scuole di Pavona, botta e risposta tra Futuro Italia e Comune

Il Portavoce del Movimento Futuro Italia e l'assessore ai lavori pubblici di Albano sullo stato delle scuole di Pavona

0
84
scuola-cancelliera
Scuola Cancelliera

“Da pochi giorni è trapelata la notizia che l’Asl di Albano Laziale a seguito di sopralluogo abbia redatto un verbale di contestazione che evidenzia alcune carenze normative presso i plessi scolastici di Via Pescara e di Via Torino (Frazione di Pavona) che qualora non sanati potrebbero determinare la chiusura anche solo parziale dei predetti plessi”.

Il portavoce del Movimento Futuro Italia – si legge in una nota del Movimento Futuro Italia – a seguito delle predette voci ha immediatamente inviato all’Amministrazione Comunale di Albano Laziale una richiesta di chiarimenti al fine di comprendere in primo luogo quali carenze siano state riscontrate dall’ASL ed in secondo luogo i tempi di intervento previsti per l’adempimento delle prescrizioni di cui al verbale di contestazione dell’Asl.

“Con la stessa nota Il portavoce del Movimento Futuro Italia Dott. Vincenzo Petrone ha altresì, richiesto conferme circa le indiscrezioni secondo cui per far fronte agli adempimenti richiesti dall’Asl sarebbero stati veicolati i fondi destinati ai lavori di costruzione di una tettoia e di un parcheggio presso la scuola dell’Infanzia e Primaria di Via Pantanelle (Frazione di Cancelliera), circostanza questa che il Movimento Futuro Italia condanna fermamente in quanto qualora confermata comporterebbe solo il rischio di produrre scuole di serie A e scuole di serie B, in una società in cui è indispensabile che la formazione rappresenti sempre più il differenziale a livello scolastico e lavorativo.

Il Movimento Futuro Italia forte della necessità di comprendere le esigenze e i bisogni reali delle persone, terrà aggiornati i genitori degli alunni frequentanti i plessi scolastici di Via Pescara, di Via Torino (Frazione di Pavona) e di Via Pantanelle (Frazione di Cancelliera) circa la posizione che assumerà l’Amministrazione Comunale sui chiarimenti richiesti”. Conclude così la nota.

LA REPLICA DEL VICE SINDACO E ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI MAURIZIO SEMENTILLI

“Relativamente alle notizie apparse su un comunicato stampa del portavoce di Movimento Futuro Italia è obbligo procedere alle dovute precisazioni: le scuole di Via Torino e Via Pescara oggetto di ispezione degli uffici preposti della ASL RM6, rilevano piccoli interventi di cui durante il periodo di fermo delle attività didattiche si sta già dando riscontro. Via Torino:in considerazione del fatto che gli immobili saranno oggetto nel corso del prossimo anno ad una totale ristrutturazione , gli uffici ove sono state riscontrate infiltrazioni di acque meteoriche ha già provveduto ad effettuare interventi riparativi. Le superfici interne oggetto di infiltrazioni, saranno a breve ritinteggiate, e si procederà come di consueto a provvedere alle piccole riparazioni ( piccole porzioni di battiscopa etc) rilevate dalla ASL ma già inserite nel piano degli interventi dell ufficio tecnico. Via Pescara Idem, ci sono alcune piccole opere in carico della Direzione scolastica come la sostituzione tende , eliminazione di materiali didattici e altre a carico del comune. Tengo a specificare che insieme al comitato di scuola con i genitori abbiamo fatto degli incontri e siamo in costante contatto per affrontare tutto in un clima di collaborazione e dialogo.
Per quanto riguarda l’altra notizia diffusa da Movimento Futuro Italia su una presunta “distrazione di fondi”, destinati alla realizzazione di una tettoia e di un parcheggio alla scuola di via Pantanelle, per far fronte alle richieste dell’ASL, la stessa risulta assolutamente falsa e priva di fondamento e chi l’ha diffusa se ne assume le responsabilità civili e penali. La tettoia è ancora da progettare e attualmente non abbiamo previsto fondi da destinare e sul terreno di via Pantanelle stiamo valutando se fare un parcheggio provvisorio laddove realizzeremo una palestra”. Conclude Sementilli

 

Print Friendly, PDF & Email