Seconda sconfitta stagionale per il Grottaferrata Basket

0
950
Luca Cardarelli Grottaferrata Basket
Luca Cardarelli tecnico Grottaferrata Basket
Luca Cardarelli Grottaferrata Basket
Luca Cardarelli tecnico Grottaferrata Basket

SPORT – Seconda sconfitta stagionale per la serie C2 del Grottaferrata Basket. La squadra del presidente Alberto Catanzani è stata superata per 81-67 dalla Fortitudo 1908. «Abbiamo giocato una partita sottoritmo – analizza coach Luca Cardarelli -, non riuscendo a prendere le giuste distanze sia difensive che offensive. Penso che la Fortitudo sia una buona squadra, fisica e ben allenata, ma i nostri demeriti sono lampanti, a mio carico innanzitutto. Quando si perde è fondamentale sviscerare le ragioni, cercandole prima di tutto nella settimana di allenamento, vero ed unico viatico verso una buona prestazione». Il tecnico della squadra criptense, comunque, non si scompone troppo per il k.o. di sabato scorso. «Non eravamo una squadra di fenomeni l’altra settimana dopo la vittoria contro la Lazio e tantomeno siamo dei perdenti adesso. Abbiamo vinto delle buone partite con delle squadre ostiche, arrivando ad un livello di gioco soddisfacente. Molte volte uno “schiaffo” rinfranca, rende le cose più chiare, rimettendo in luce il vero obiettivo che ci si era prefissati e ora lo abbiamo preso. Noi, oltre al risultato, esigiamo una crescita dei nostri giocatori, costante e visibile. Sono certo che la squadra abbia preso coscenza dell’accaduto e sono convinto che i miei giocatori reagiranno come ci si aspetta». L’occasione del riscatto (con un’altra partita da giocare fuori casa) si chiama St. Charles, compagine che ha racimolato finora quattro punti. «Il prossimo avversario – sottolinea Cardarelli – ha avuto un brutto inizio di stagione causato sia dal difficile calendario che dagli infortuni, ma ha vinto delle partite importanti per la classifica. La loro difesa è sicuramente ostica e ben preparata, conoscendo il loro allenatore. Nell’ultima giornata ha giocato alla pari con un’ottima squadra come la Lazio, perdendo per un terzo quarto sciagurato. Noi – conclude il tecnico – dobbiamo andar lì pensando solo alla nostra partita, senza strascichi e senza pensieri alla classifica: dovrà parlare solo il campo».

Print Friendly, PDF & Email