Serie C Waterpolis sconfitta dalla capolista

L'Under 13 dell’F&D H2O Velletri batte la SIS Roma con il punteggio di 8-3. Serie B femminile Waterpolis a valanga sull’Olgiata: finisce 15-4

0
112
serie_B_waterpolis
Serie B Waterpolis
u13_f&d_h2o
Under 13 F&D H2O

Under 13, l’F&D H2O batte la SIS Roma (8-3): poker di Cappelluti, in gol Iacomino (due), Aprea e Cianfarani

Straordinaria vittoria casalinga per l’F&D H2O Velletri, categoria Under 13. I ragazzi di Matteo Calcagni superano 8-3 la SIS Roma e portano in dote tre punti importanti per la classifica. A segno quattro volte Cappelluti, in gran giornata, Iacomino con una doppietta e Aprea e Cianfarani con altre due preziose marcature. Partita entusiasmante su entrambi i fronti, ben disputata sia dall’F&D H2O che dalla SIS. La settima vittoria in sette gare di campionato soddisfa e non poco il tecnico Matteo Calcagni: “Oggi affrontavamo una squadra molto buona” – ha dichiarato l’allenatore – “e se all’andata avevamo vinto 10-6, è vero pure che sapevamo dei loro miglioramenti. Ci aspettavamo una partita difficile e così è stato. Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0, infatti, mentre nel secondo abbiamo preso il largo con il 4-0 che ci ha messe sul binario giusto. Si è vista una discreta pallanuoto e voglio fare i complimenti anche alla SIS che ha giocato bene”. Sul gruppo F&D H2O, il coach si esprime così: “Sono soddisfatto perché hanno giocato tutte. Miglioriamo giorno dopo giorno. Una menzione speciale voglio farla a Giorgia Castorina, che dopo qualche partita non al meglio oggi mi ha sorpreso e ha saputo ripagare tutti gli sforzi fatti in allenamento. Sono contento per lei e per tutto il gruppo”.

F&D H2O – SIS ROMA 8-3

F&D H2O: Castorina, Renzi, Cianfanelli, Cappelluti (4), Di Giacomantonio, Bartoli, Aprea G. (1), Palumbo, Cianfarani (1), Anitori, Iacomino (2), Bagnariol. Allenatore: Matteo Calcagni.

Serie C, Waterpolis sconfitta dalla capolista dopo una grande gara

Non basta una splendida prestazione alla Waterpolis Lariano per portare a casa un altro risultato utile, che sarebbe stato l’ennesimo, al cospetto della capolista Ischia. La squadra di Domenico Criserà tiene testa alla formazione più forte del campionato in una gara tirata, che si conclude 9-6 per i campani. Primo tempo che si chiude sul 3-1 per gli ospiti, poi nei parziali di metà gara i locali rimontano (2-2 e 2-1). Si decide tutto nell’ultimo tempo, dove qualche errore di troppo lascia campo libero a Ischia. A segno per la Waterpolis due volte Castello, due volte Tonon, Voncina e Cedroni. La sconfitta non cambia di una virgola
intenzioni, buoni propositi e classifica della squadra di Criserà. Proprio il tecnico ha analizzato così la prova dei suoi: “Ho visto una partita sempre in bilico, fino a due minuti dalla fine. Un primo tempo contratto da parte nostra ha permesso all’Ischia di chiudere 3-1, poi c’è stata una gara combattuta e maschia. Direi che l’arbitraggio non è stato all’altezza, ma peggio ha fatto la giuria, completamente in bambola. Voglio però fare i complimenti all’Ischia, una squadra forte, cinica, meritatamente prima in classifica. Onore alla Waterpolis per quello che sta facendo, la testa è già alla prossima partita”.

serie_B_waterpolis
Serie B Waterpolis

Serie B femminile, Waterpolis a valanga sull’Olgiata: finisce 15-4

Vittoria convincente per la Serie B femminile della Waterpolis, che batte l’Olgiata 15-4 dopo una gara ampiamente dominata. Veliterne subito in vantaggio nel primo tempo, che si chiude 3-1. Nel secondo tempo la squadra allenata da Cristian Di Zazzo aumenta il divario e si va a metà gara sul 4-1. Gli ultimi due tempi vedono le locali dilagare fino al 15-4 finale che racconta tutto di una partita ben disputata. In gol Magno, Carosi (due), Bertini (quattro), Pallante (uno), Piscopo (tre), Baldo (due), Tomassini (uno). Tre punti preziosi che confermano la crescita in questo girone di ritorno. A parlare, nel post-match, è Giulia Baldo, promettente attaccante autrice di una doppietta: “È stata una partita sempre a nostro favore, anche se abbiamo commesso piccoli errori come passaggi o errori sotto porta. Sono tutti sbagli che dobbiamo migliorare durante gli allenamenti. Per il resto abbiamo giocato da squadra ed è una cosa che stiamo facendo da molte partite, stiamo cercando di migliorare sempre di più ogni volta. L’arbitraggio di oggi non è stato dei migliori ma non deve essere una scusa per i nostri errori, dobbiamo cercare di migliorare sui nostri sbagli. Questa settimana dobbiamo lavorare bene per farci trovare pronte per la prossima partita e dimostrare a tutti cosa siamo veramente. Sono molto orgogliosa di far parte di questa società e soprattutto di questa fantastica squadra”. Anche Irene Magno ha commentato i tre punti conquistati: “Partita mai in discussione, abbiamo commesso parecchi errori e ci siamo un po’ cullate sicure del vantaggio. Potevamo avere un punteggio ancora migliore ma siamo soddisfatte di aver portato a casa questi tre punti. Dobbiamo ancora migliorare e restare concentrate, qualunque sia l’avversario che ci troveremo davanti”.

Print Friendly, PDF & Email