Servizi ICT, via seconda fase del progetto della Comunità Montana

0
853
Parco Castelli Romani
Cartina del Parco dei Castelli Romani
Parco Castelli Romani
Cartina del Parco dei Castelli Romani

Terminata la prima parte del lavoro della cabina di regia, il progetto di gestione associata ICT sta per partire con la fase esecutiva al fine di approvare una strategia condivisa sul territorio. Il progetto è stato presentato ai segretari comunali ed ai responsabili informatici dei comuni lo scorso luglio, con l’obiettivo di attivare una nuova gestione associata in grado di sostenere le amministrazioni nella loro opera di razionalizzazione delle spese di funzionamento, in una situazione di evidente difficoltà a causa delle scarse risorse disponibili.

Dopo tre mesi di attività la cabina di regia ha esaurito la prima fase del suo lavoro elaborando due distinti documenti progettuali finali da sottoporre alle amministrazioni comunali, quali il progetto di gestione associata e la proposta di convenzione.

“Proprio in questi giorni inizieranno gli incontri di confronto – dichiara il presidente De Righi – con le amministrazioni comunali associate allo scopo di pervenire all’attuazione del progetto quanto prima.  Dotare il nostro territorio di un progetto che riguardi l’informatica rappresenta senza dubbio un elemento di innovazione e sviluppo – conclude De Righi – che non solo risponde alle esigenze più volte manifestate dai nostri comuni ma è in grado di renderci competitivi e al passo con i tempi”.

Il servizio associato ICT si propone di operare come collettore delle istanze degli Enti Locali del territorio al fine di dare risposte alle esigenze informatiche siano esse contingenti, a medio o lungo termine. In maniera graduale occorre tendere  verso un sistema informativo uniforme capace di produrre economie di scala e in grado di generare benefici concreti per gli Enti  per i cittadini e per le aziende grazie ad una maggiore qualità, accessibilità e velocità dei servizi.

Print Friendly, PDF & Email