Settimana diocesana dell’Educazione, primo premio a Laura Ansaldi

0
1477
educazione
Premiazione settimana dell'educazione della Diocesi di Albano Laziale
educazione
Premiazione settimana dell’educazione della Diocesi di Albano Laziale

Nella cornice dell’aula magna dell’Istituto Scolastico Superiore Rosselli di Aprilia si è svolta la cerimonia di premiazione della Settimana dell’Educazione, promossa dalla Diocesi di Albano Laziale. L’evento rivolto alle scuole superiori consisteva nella partecipazione degli studenti ad un concorso a premi dal titolo: “Tuo figlio ha qualcosa da dirti”, nel quale si intendeva approfondire attorno all’emergenza educativa, un dialogo tra figli e genitori, basato sull’ascolto e sul riconoscimento. La mattinata, in una sede gremita di giovani studenti provenienti dalle scuole del territorio della Diocesi albanense, si è dipanata lungo un percorso tutto improntato al protagonismo dei ragazzi, nelle loro varie attitudini artistiche, teso a ricercare in varie forme un rinnovato legame con i propri genitori e le proprie famiglie. La musica ha aperto la giornata, attraverso l’esibizione di una band formata da tutti studenti dell’Istituto Rosselli, la quale a ritmo di rock ha inteso rappresentare l’esigenza di ascolto che le nuove generazioni manifestano nel loro percorso di crescita e di formazione. Successivamente un matineè teatrale incentrato su brani di Shakspeare ha ripercorso le tappe della crescita della persona, dall’infanzia alla vecchiaia. A portare il saluto e l’attenzione della Curia diocesana erano presenti tutte le massime autorità, a partire dal Vescovo Semeraro, don Gianfranco Poli e don Gualtiero Isacchi. Assente per motivi di salute ha inviato un appassionato messaggio di saluto agli studenti la direttrice dell’Ufficio Scuola della Diocesi di Albano dott.ssa Gloria Conti.

Il cuore dell’evento è stato la proclamazione dei tre vincitori del concorso, a cui sono stati consegnati dei premi donati dalla dott.ssa Caterina Viola, a nome di Vento di legalità, di cui la stessa dott.ssa è curatrice, oltre ad essere componente della Consulta Scuola e Cultura della diocesi. A salire sul gradino più alto del podio, ricevendo in premio due biglietti per il prossimo Expo 2015 è stata Laura Ansaldi, studentessa dell’Istituto Rosselli, acclamata dai suoi compagni ha proposto il suo lavoro concernente il montaggio di un video nel quale, partendo da una banale risposta si è aperto un mondo fatto di attività che gli alunni praticano ogni giorno a scuola, ma che, spesso i genitori non conoscono, così come a volte non si conosce a fondo ciò che alberga nella mente e nel cuore dei figli, perchè non si ricerca un canale comune di comunicazione. Cosa hai fatto a scuola oggi? Chiedono solitamente al rientro del proprio ragazzo a casa i familiari: niente, risponde di prassi lui o lei. Ecco, Laura con il suo video ha voluto raccontare per immagini e suoni quel tanto che c’è dietro quel “niente”: volontariato, esperienze, crescita, divertimento, sentimenti, comunità, sensibilità, valori.

Seconda classificata Shalom Gramiccioli, autrice di una “Lettera a mio padre”, nel quale si racconta l’evoluzione del rapporto padre-figlia, nelle varie tappe della crescita, in un momento quale quello dell’adolescenza, in cui le distanze possono sembrare incolmabili.

Terzi classificati; Stefano Cesandri, Alessio Emanuele, Federico Secondulfo, un neo composto gruppo musicale di tre diciassettenni studenti che si sono cimentati nella composizione, parole musica ed immagini, di un brano musicale dal titolo: Arriverà Domani. Particolarmente apprezzata la loro esibizione live, la fantasia e la bravura nel comporre ed interpretare testi e accordi.

Appuntamento con la Settimana dell’Educazione 2015 della Diocesi di Albano è per il prossimo sabato 14 marzo presso l’istituto dei Padri Somaschi di Ariccia per le premiazioni degli studenti delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado.

Print Friendly, PDF & Email