Si ai Vaccini, una scelta consapevole, la parola alle mamme ed alle istituzioni

0
1045
locandina

locandinail Comitato Mamme per la Tutela dei Diritti dei Bambini, con il patrocinio del Comune di Castel Gandolfo, organizza per Martedì 16 Maggio alle ore 17:00 presso la Sala Petrolini del Comune di Castel Gandolfo (via Prati 6), un convegno informativo sui temi delle vaccinazioni sui minori. ‘Sì ai vaccini: una scelta consapevole’ è il titolo del dibattito a cui prenderanno parte, oltre al Sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi, l’on. Rodolfo Lena, presidente della Commissione politiche sociali e salute della Regione Lazio, il prof. Luca Andreassi, consigliere comunale di Albano Laziale, il dott. Petros Yiannakou, responsabile del reparto di Pediatria dell’Ospedale Regina Apostolorum, e gli Avvocati Nicoletta Lalli e Marco Napoleoni. Modererà il dibattito Morena Mancinelli, giornalista impegnata sui temi della maternità e direttore del quotidiano online Meta Magazine.

“Nella Commissione che presiedo – dichiara Lena – è attualmente in discussione una proposta di legge per far sì che  la somministrazione dei 4 vaccini obbligatori stabiliti dalla legge, sia un requisito di accesso agli asili nido pubblici e privati della nostra Regione. Questo è importante non solo per i motivi immediatamente intuibili ma anche per avviare una campagna di sensibilizzazione sui vaccini facoltativi. Questi ultimi sono utili anche per garantire la salute dei bambini con particolari debolezze e fragilità immunitarie visto che la loro unica possibilità di frequentare la collettività è che tutti gli altri siano vaccinati. In Toscana stanno rendendo obbligatori, ai fini dell’iscrizione ai nidi, anche i vaccini facoltativi. E’ molto importante che la nostra proposta di legge venga approvata presto per incrementare la pratica delle vaccinazioni necessaria per tutelare la salute dei nostri figli e di tutti. Recentemente infatti in 4 regioni, tra cui anche il Lazio, abbiamo assistito a un incremento dei casi di morbillo, patologia che prima sembrava invece quasi sconfitta, proprio in virtù di un calo delle vaccinazioni”.

Print Friendly, PDF & Email