Sicurezza stradale, controlli con il Targa System a Monte Compatri

Sicurezza stradale, iniziati i controlli con il Targa System: al centro storico di Monte Compatri verifiche su 215 veicoli, 28 le posizioni irregolari

0
221
montecompatri1
Monte Compatri

SICUREZZA STRADALE, INIZIATI I CONTROLLI CON IL TARGA SYSTEM: AL CENTRO STORICO VERIFICHE SU 215 VEICOLI, 28 LE POSIZIONI IRREGOLARI

Ventotto veicoli su 215 controllati, sono risultati privi di revisione e assicurazione: sono i numeri dei primi due giorni di controlli per la sicurezza stradale, effettuati dal 18 giugno con il targa system; un sistema che permette la verifiche sulla regolarità delle automobili che circolano a Monte Compatri.

“Come da disposizioni dall’articolo 180 del CdS, è previsto il sequestro del mezzo con contrassegno di Rc auto scaduto verranno quindi convocati nei prossimi giorni i proprietari per gli adempimenti conseguenti. Abbiamo iniziato lunedì scorso, ma il nostro obiettivo è proseguire su questa buona strada.”, comunica il sindaco Fabio D’Acuti.

“Vogliamo togliere dalla circolazione i veicoli pericolosi per la sicurezza stradale o sprovvisti di RcA. Il Targa System è l’ultimo ritrovato del mondo dei telelaser, un dispositivo che dimostra la regolarità dell’assicurazione, della revisione e del mezzo stesso; anche per veicoli con targa estera.  Può essere una videosorveglianza fissa o mobile (installata sui in movimento del comando della Polizia locale; una volta scansionata la sequenza di lettere e codici, invia le informazioni ad un server che, collegato con il Ministero dei Trasporti, verifica se l’autoveicolo è rubato o è nella blacklist della Polizia; se la revisione è stata fatta; se c’è la regolare copertura assicurativa”, aggiunge il primo cittadino monticiano.

“L’apparecchio funziona di notte e con la pioggia, non c’è rischio che i dati vengano dispersi. Abbiamo deciso di utilizzare questo mezzo per aumentare gli standard di sicurezza: non solo perché guidare un veicolo senza assicurazione, infatti, significa problemi nel risarcire le eventuali vittime di sinistri. Il traguardo è quello di non far transitare nelle nostre strade automobili fuorilegge”, conclude il sindaco Fabio D’Acuti.

Print Friendly, PDF & Email