Silvana De Simone del Pattinaggio Colonna seconda al Trofeo Lazio

0
1884
Silvana De Simone
Silvana De Simone del Pattinaggio Colonna
Silvana De Simone
Silvana De Simone del Pattinaggio Colonna

Il Colonna pattinaggio gonfia il petto. Il secondo posto finale di Silvana De Simone al Trofeo Lazio è un misto di orgoglio e amarezza per un primo posto mancato nella categoria 2003. «Il rammarico è grande – dice Valentina Giordani che assieme a Barbara Palamidesse è responsabile del settore – perchè Silvana aveva tutte le carte in regola per vincere tanto che nelle prime due tappe conduceva la classifica, ma in quella di domenica scorsa al Tre Fontane, nonostante un’ottima prestazione, si è vista sfuggire di mano il trofeo. Anche per le altre nostre atlete impegnate (Luna Proietti, Erika Pulsinelli, Beatrice Ciambella, Eleonora Girardi ed Elisa Aquilini, ndr) l’impegno è stato massimo, ma forse la troppa emozione non ha contribuito ad ottenere il successo finale». Il Colonna pattinaggio, in precedenza, ha ottenuto ottimi risultati sia nel trofeo Castelverde che nel “trofeo del mare”  di Montalto di Castro. In quest’ultima kermesse hanno vinto nelle rispettive fasce d’età Valeria Merz, Eleonora Gianmaria, Camilla Lisotti, Luna Proietti, Anna Terenzi, Beatrice Ciambella e Eleonora Girardi. «E su dieci società partecipanti – aggiunge con orgoglio la Giordani – la nostra società si è classificata, attraverso la somma dei cinque punteggi più alti, al quinto posto finale». Gli impegni, comunque, non sono finiti: per il gruppo del pattinaggio ci sarà ancora la manifestazione della “Rotella” per il brevetto e il saggio di chiusura attività. «Le lezioni termineranno a fine giugno – conferma la Giordani -. Voglio ringraziare tutte le atlete, ma soprattutto i genitori che con tanto impegno seguono i propri figli facendo più delle volte dei “tour de force” notevoli».

IL MEMORIAL – Domenica scorsa si è tenuta presso il campo “Tozzi” l’ottava edizione del memorial “Angelo Pelliccioni”, prematuramente scomparso nel 2005 all’età di 15 anni. C’è stata una buona partecipazione di pubblico e soprattutto la pesca di beneficenza che ha riscosso un ottimo successo, oltre ai gustosi stand gastronomici che sono stati presi d’assalto. Nel corso della giornata si sono alternati (alla mattina) eventi calcistici come le sfide tra la selezione dei carabinieri di Monte Porzio e la Croce Rossa, la gara tra gli “amici di Angelo” e la Juniores del Colonna e infine quella tra il Colonna calcio a 5 e i ragazzi speciali dell’Albano Primavera. Nel pomeriggio spazio ai “Giochi senza Frontiere” per i tanti bambini intervenuti che hanno ricordato nel migliore dei modi la figura indimenticabile di Angelo.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email