Silvani e Venanzoni su disservizi pubblica illuminazione

Marino Laziale, i consiglieri Dem Silvani e Venanzoni su disservizi pubblica illuminazione: «Basta cercare manine sabotatrici, si intervenga»

0
89
centro_buio
Centro di Marino al buio

Marino, Silvani e Venanzoni su disservizi pubblica illuminazione: «Basta cercare manine sabotatrici, si intervenga»

“Riteniamo vergognosi e ingiustificabili i continui malfunzionamenti all’impianto di pubblica illuminazione di Marino centro, che lasciano spessissimo il cuore della comunità al buio nelle ore serali. Non è più ammissibile la giustificazione delle vetustà degli impianti o addirittura, come già messo per scritto dall’assessore ai Lavori Pubblici Adolfo Tammaro, la solita manina sabotatrice che abbassa gli interruttori. Basta prese in giro. Si tratta di problemi  noti all’amministrazione comunale da tre anni. Un amministratore, eletto per dare risposte ai cittadini, non può rimanere inerte di fronte a questo spettacolo indecoroso che uccide il centro storico e le attività commerciali della nostra città. Non sono neppure accettabili i comunicati del sindaco che a maggio pubblicava foto di lavori su corso Trieste, che avrebbero finalmente messo fine ai disservizi. Non è giusto che i cittadini di Marino continuino a pagare la ditta Citelum, con cui l’ente ha un contratto di servizio di nove anni con scadenza nel 2022, dopo queste ripetute inadempienze. È altrettanto inspiegabile che da parte di chi ha la funzione di controllo, non ci sia notizia di alcun tipo di sanzione nei confronti della ditta Citelum. Il buio ricorrente nel centro storico, ovviamente, ha conseguenze gravissime. Questo stato di abbandono porta i commercianti a chiudere e chi resiste è un eroe. Sindaco, anziché cercare manine colpevoli, quando ritiene opportuno intervenire seriamente?”. Così in una nota i consiglieri del Partito Democratico, Franca Silvani e Gianfranco Venanzoni.

Print Friendly, PDF & Email