Silvestroni “Ai Castelli un grande ospedale per il Covid19”

L'Onorevole Marco Silvestroni per fronteggiare il Coronavirus si chiede se "non sarebbe meglio trasferire il laboratorio di Genzano al Noc"

0
343
silvestroni
silvestroni

Riportiamo il pensiero dell’Onorevole Marco Silvestroni che fa il punto sulla situazione Covid ai Castelli e propone alcuni spunti di riflessione:

“Bene ha fatto la Conferenza dei Sindaci della A.S.L Roma 6 che ha presentato un documento dove, in sintesi, propone il potenziamento del NOC per far fronte all’emergenza causata dall’epidemia del COVID-19 e, contestualmente, l’inserimento all’interno della Regione Lazio del laboratorio di biologia molecolare, già perfettamente funzionante sia come apparecchiature sia come personale esperto, all’interno dell’ex Ospedale di Genzano per l’esecuzione dei tamponi. Pero’ abbiamo visto che in poche ore è andato in saturazione il reparto di sub-intensiva del Regina Apostolurm e, inoltre, che l’apertura dei posti letto a bassa intensità di cura del terzo piano del NOC ha dimostrato di non esaurire la richiesta di ricovero. Tali circostanze hanno ancora di più dimostrato che nell’area dei Castelli è indispensabile avere un grande Ospedale dedicato alla cura e gestione dell’epidemia da COVID-19, per questo mi trovo favorevole all’ipotesi di dedicare il NOC esclusivamente alla diagnosi e alla cura del COVID-19. La presenza di 25 anestesisti in servizio, l’esperienza da loro maturata in terapia intensiva, la presenza di un organico di internisti, il funzionamento del laboratorio analisi H24, i grandi spazi a disposizione rendono possibile l’organizzazione di una grande terapia intensiva e sub intensiva.Non sarebbe meglio trasferire il laboratorio di Genzano, al NOC, cosi consentirebbe di eseguire 480 test al giorno, potendo così sottoporre a tampone il personale sanitario e tutti i cittadini a rischio contagio. Tale soluzione comporterebbe, ovviamente, la necessità di traferire chirurgia, cardiologia, pediatria e ostetricia, fino alla fine dell’epidemia negli ospedali di Velletri, Anzio-Nettuno e Frascati”. Lo scrive sulla sua pagina social l’Onorevole Marco Silvestroni.

Print Friendly, PDF & Email