Silvestroni ci riprova e presenta le sue priorità da candidato Sindaco

0
802
silvestroni
Marco Silvestroni
silvestroni
Marco Silvestroni

Marco Silvestroni ci riprova, candidandosi per la seconda volta a Sindaco di Albano Laziale. In una manifestazione presso la Palazzina Vespignani illustra le sue priorità programmatiche e definisce l’anima della sua proposta politica per la città. “I pessimi risultati dell’amministrazione attuale sono sotto gli occhi di tutti – ha dichiarato Silvestroni – le mie priorità saranno la sicurezza, il bilancio, il commercio, il turismo e l’urbanistica”. La candidatura di Marco Silvestroni, già leader di Alleanza Nazionale in città ed attuale coordinatore provinciale di Fratelli d’italia-Alleanza Nazionale, è sostenuta ad oggi da Fdi-An, Territorio e Partecipazione, Nuova Era, Il Cigno, Gente Libera, Lista Albano, Lista Pavona, Albano Giovane, Amici per Albano, in attesa di ulteriori chiusure con altri soggetti politici.

“Certamente appoggerà la mia candidatura anche la Lega Nord di Matteo Salvini – ha precisato il candidato – siamo solo in attesa che definiscano il loro simbolo elettorale con cui si presenteranno”.

Pur essendo da sempre massima espressione della destra politica di Albano e tra i più importanti esponenti provinciali di quest’area politica, Silvestroni oggi tiene a sottolineare il carattere civico della sua coalizione per Albano. “Il centrodestra non esiste più – ha detto – anche a livello nazionale. Il mio governo cittadino non sarà ne di destra, ne di centro, ne di sinistra, perchè i cittadini sono tutti uguali”.

Il panorama politico delle opposizioni all’interno del quale si inserisce il progetto di Silvestroni è ad oggi ancora frastagliato, con Forza Italia che, ancora in essere la candidatura a Sindaco di Cinthya Vercelloni, sembra voler cambiare rotta, virando verso altre opzioni, mentre il Nuovo Centrodestra vede nel suo capogruppo a Palazzo Savelli, Fabio Ginestra, il proprio candidato a Sindaco.

“Ad oggi la mia e quella di Marini attuale Sindaco sono le uniche due candidature non frutto dell’antipolitica – ha sottolineato Silvestroni nel suo intervento – la mia candidatura viene da una richiesta della gente e la coalizione può crescere ancora con nuove adesioni. Abbiamo tempo fino al 1 maggio – ha chiosato il leader del partito di Giorgia Meloni – per convincere altre liste a formalizzare il loro sostegno”.

Print Friendly, PDF & Email