Il Sindaco Monachesi replica all’Aurora sulla raccolta differenziata

0
907
Milvia Monachesi
Milvia Monachesi Sindaco di Castel Gandolfo
Milvia Monachesi
Milvia Monachesi Sindaco di Castel Gandolfo

“Il 31 gennaio scorso il Movimento l’Aurora ha manifestato in Piazza contro l’Amministrazione Comunale “colpevole” di inerzia su problematiche importanti per la cittadinanza, prima fra tutte il mancato avvio della raccolta differenziata a due anni dall’espletamento della gara di appalto.

Anche se tutti ne sono a conoscenza – dichiara in una nota il Sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi – voglio ricordare che fino ad oggi non è stato possibile stipulare il contratto per il servizio di raccolta differenziata con il metodo porta a porta non per inerzia degli uffici comunali o degli amministratori ma, come ben sa il consigliere Gasperini, per i molteplici ricorsi presentati, due dei quali fino ad oggi pendenti.

E ci tengo a sottolineare – continua Monachesi – due aspetti per me importanti: il primo è che nessun ricorso è stato presentato contro un bando mal fatto, ma che sono tutti derivati da diverse interpretazioni giuridiche; il secondo aspetto è che se avessimo sottoscritto il contratto d’appalto prima di un pronunciamento definitivo avremmo avuto, in caso di giudizio avverso, delle richieste ingenti di risarcimento danni, cosa che abbiamo voluto responsabilmente evitare.

Sono quindi particolarmente felice di comunicare la notizia che il Consiglio di Stato ha ritenuto “INAMMISSIBILE” il più importante dei ricorsi pendenti e che, essendo il Consiglio di Stato il più alto grado di giudizio, diventa davvero improbabile che l’altro ricorso in attesa di decisione al Tar, possa smentirlo.

Ringrazio quindi gli uffici comunali, la Giunta ed in particolare l’Assessore Massimo Zega per l’ottimo lavoro svolto, impegnandoli tutti – conclude il Sindaco – fin da domani a lavorare per avviare finalmente il servizio “porta a porta”.

Print Friendly, PDF & Email