Sinestesie dell’Io, raccolta di poesie di Daniela Cecchini

0
1467
sinestesieio
Sinestesie dell'Io
sinestesieio
Sinestesie dell’Io

Un toccante viaggio a ritroso nella propria anima pensante, alla ricerca di un’intima coscienza, che non può tacere. “Gocce di tempo” e frammenti di riflessione si susseguono e confondono, in un vorticare di sensazioni nette, di sentimenti di libertà, di pulsioni irregimentabili. Rifiuto di ogni qualunquismo e integra volontà di affrontare a viso aperto e senza infingimenti il piacere e l’amaro, la gioia e la sofferenza, che si tratti del proprio vissuto o dell’universale umano travaglio. Anelito di dolcezza e luce, ma anche composto gemito di dolore, che si fa denuncia, mai rabbia, in questa poesia coraggiosa, densa e vitale.

Così si può sintetizzare il libro di Daniela Cecchini: “Sinestesie dell’Io”, raccolta di poesie scritte dall’autrice.

Daniela Cecchini vive a Roma dove vive e svolge una policroma attività di giornalista, poetessa ed  operatrice culturale.  Da oltre trent’anni esprime la sua creatività nelle varie accezioni, spaziando dapprima fra cinema, teatro e moda, per approdare in seguito alle arti letterarie.

Membro di diversi movimenti culturali di notevole levatura, fra i quali l’Accademia V. Alfieri di Dalmazio Masini e il Circolo Smile di Francesco Mulè, scrive per il quotidiano online e periodico cartaceo Il Corriere del Sud (www.corrieredelsud.it), all’interno del quale si occupa delle sezioni afferenti l’arte e la cultura, per la rivista bimensile “Quaderni” dell’Ass.ne Culturale Lo specchio di Alice, di cui fa parte, saltuariamente per la rivista francese  La Voce, per l’Accademia Internazionale Il Convivio e per altra stampa letteraria.

Recentemente l’Accademia Internazionale Il Convivio le ha conferito il titolo di Accademica per meriti artistici e culturali.

cecchini
Daniela Cecchini premiata a Matera al Premio Thesaurus

Inoltre, si dedica alla poesia e alla prosa, ottenendo prestigiosi premi letterari e riconoscimenti; fra i più recenti, il “I° Premio Poesia e Arti letterarie” della Rassegna Internazionale d’Arte Contemporanea Adrenalina 3.0, il “Premio d’Eccellenza 2015” nell’ambito del Premio Letterario Himera, il “Premio alla Cultura e all’Impegno Sociale 2015” del Concorso L’Incontro Letterario di Ieri e di Oggi, il “Premio alla Cultura 2016” del Premio Internazionale di Poesia Madonna dell’Arco, il “Premio alla Cultura” del Premio Letterario Città di Battipaglia, il “Premio del Presidente” nella XVII edizione del Premio Letterario Internazionale di Narrativa Tra le parole e l’infinito, il “Premio Speciale della Giuria e della Presidenza” della VI edizione del Premio letterario Scriviamo Insieme, il “Premio Speciale della Critica per la Comunicazione e la Promozione Letteraria” del Premio internazionale di Arti letterarie Thesaurus V edizione. Inoltre, in questi anni ha ricevuto altri riconoscimenti da podio e menzioni d’onore sempre nell’ambito della sua attività letteraria.

Presente in diverse antologie, è  membro di Giurie, Comitati d’Onore e Giurie Giornalistiche in Premi Letterari nazionali ed internazionali.

Con il trascorrere degli anni, lunghi processi mentali di discernimento e valutazione in merito al mondo circostante, l’hanno naturalmente condotta verso la poesia d’impegno civile, che iniziata nella maturità, è riconducibile all’intrinseca evoluzione della sua coscienza critica. Ciò ha determinato l’accrescimento del suo livello di sensibilità verso le ingiustizie sociali, concentrando l’attenzione sulle violazioni dei diritti umani e civili. Partecipa ad ogni iniziativa finalizzata alla solidarietà, sempre attenta al valore del messaggio socio-culturale e rivolge particolare dedizione alle tematiche a sostegno dei diritti umani e civili dei bambini e delle donne. La poesia, intesa come sorgente di aulica verità, promessa ed appagamento, risulta essere tra i migliori “strumenti” per indagare nel proprio essere ed entrare nell’intima sfera emotiva, all’interno della quale le emozioni e le sensazioni racchiudono un senso di universalità, che diventa linguaggio corale con il mondo circostante. Allo stesso tempo, l’afflato poetico consente di esprimere il proprio grido  di denuncia contro ogni forma di violenze, non solo fisiche, ma anche psicologiche, ingiustizie e nefandezze che ogni giorno vengono perpetrate ai danni dei più deboli.

cecchini
Daniela Cecchini – giornalista e scrittrice
Print Friendly, PDF & Email