Sinistra Italiana si presenta ad Albano

0
603
sinistra_italiana
Sinistra Italiana
sinistra_italiana
Sinistra Italiana

Mercoledì 19 Aprile alle ore 18.00 presso la sala giunta di Palazzo Savelli  ad Albano Laziale si terrà l’Assemblea pubblica di presentazione di Sinistra Italiana Albano Laziale con la partecipazione di Giulio Marcon – Capogruppo Sinistra Italiana alla Camera dei Deputati.

“Si apre un processo di costruzione – si legge in una nota diramata dagli organizzatori dell’appuntamento politico – e aggregazione per quelli che credono che la Sinistra debba tornare a fare il suo mestiere, ossia sostenere un programma politico che faccia leva soprattutto su politiche economiche e sociali che possano modificare l’attuale condizione di sofferenza di chi ha pagato e sta ancora pagando per la crisi economica del Paese, con particolare attenzione alle giovani generazioni umiliate, sfruttate e derubate di un pezzo di futuro. E’ necessario riconnettere questione democratica e questione sociale e generazionale in alternativa allo svuotamento di diritti e democrazia che il modello del capitalismo finanziario  produce, generando nuove disparità e nuove povertà. Contrastare la dittatura dell’ideologia liberista e proporre un’alternativa alle politiche della destra e dei populismi. Un programma politico che abbia a cuore gli interessi della collettività, che sia in grado di costruire – continua la nota di Sinistra Italiana – e curare il rapporto diretto con le persone, ristabilendo il contatto, ormai interrotto, fra cittadino ed eletto, fra centro e periferia. Sinistra Italiana nasce con l’intento di essere uno strumento di riscatto e di emancipazione, per ricostruire una giustizia sociale, redistribuire reddito e ricchezza, liberare il lavoro dallo sfruttamento e dalla precarietà, tutelare i beni comuni e l’ambiente, conquistare diritti per tutti, nessuno escluso. Per farlo dobbiamo dialogare con tanti che con noi condividono stessi obiettivi e ideali: le altre forze politiche, l’associazionismo, le reti sociali e i saperi diffusi di questa nostra Italia da troppo tempo ostaggio di una politica priva di serietà e di mancanza di visione. Ed è qui, nella costruzione di un dialogo con le altre anime della sinistra italiana, che il territorio deve tornare a fare la sua parte riconquistando la perduta centralità e colmando la distanza fra i cittadini e chi li governa. Ad Albano abbiamo deciso di costituire un circolo territoriale di Sinistra Italiana, perché convinti della necessità di aggregare forze per costruire un’alternativa credibile, per costruire iniziative e offrire strumenti per partecipare, decidere, capire insieme. Il nostro sforzo principale deve essere la promozione di iniziative che uniscano le sinistre sociali e politiche, l’associazionismo, il protagonismo dei cittadini e le organizzazioni sindacali su obiettivi condivisi. Ci impegniamo ad organizzare nei prossimi mesi occasioni ed eventi di approfondimento su questioni territoriali che stanno a cuore dei cittadini e su questioni strategiche inerenti la cultura politica della nostra iniziativa. “Pronti al dialogo, ma non con il cappello in mano”, ha ribadito Nichi Vendola, nel suo ultimo emozionato intervento come leader di partito uscente. “La parola di sinistra deve tornare a far battere il cuore alle ragazze e ai ragazzi. Per farlo ci vuole coraggio”, ha aggiunto. Ma al di là del tema delle alleanze future, Sinistra Italiana nasce con l’obiettivo di dare voce “agli esclusi, ai precari, ai giovani sfruttati”. C’è bisogno di alternativa, c’è bisogno di Sinistra Italiana” conclude la nota.

Print Friendly, PDF & Email