Solo un pari all’esordio per la Lupa Castelli Romani con l’Arzachena

0
721
icardi
Icardi - centrocampista Lupa Castelli Romani
icardi
Icardi – centrocampista Lupa Castelli Romani

Ci si sarebbe aspettati forse un esordio diverso da parte della Lupa Castelli Romani, che contro l’Arzachena non riesce ad andare oltre lo 0-0 e deve accontentarsi di un pareggio al termine di una partita non bella, giocata in un caldo pomeriggio di fine estate. Nessun dramma, è evidente, perché nelle gare di inizio campionato non è mai facile esprimere a pieno i propri valori, soprattutto quando ci si presenta all’esordio con un allenatore che non ha ancora avuto il tempo di amalgamarsi al meglio con la squadra e con un centrocampo tutto da inventare, con ben 4 giocatori di ruolo (Mancini, Conti, Traditi e Mattoni) costretti in tribuna da squalifiche e infortuni. Apuzzo (squalificato, in panchina al suo posto c’è il DG Pietro Rosato) per la gara contro l’Arzachena sceglie di affidarsi ad una linea difensiva esperta, schierando davanti a Tassi la coppia centrale Baylon-Galluzzo, Colantoni torna a sinistra e il giovane Di Nezza a destra. A centrocampo Della Ventura vertice basso, Icardi ed un inedito Boldrini, sugli esterni Siclari e Bertoldi, con Nohman punta centrale. Fin dalle prime battute è evidente che la Lupa fatica a creare gioco in mediana, mentre l’Arzachena appare ben chiusa nella propria metà campo nel tentativo di non lasciare spazio a Siclari e Bertoldi sulle fasce. La prima occasione è proprio per i sardi, con la punizione di Manzini che Tassi non ha problemi a respingere, mentre al quarto d’ora ci prova Nohman con una bella girata che finisce di poco a lato. Pochi minuti più tardi è Siclari a cercare il gol su cross di Colantoni, ma il suo tiro sbatte su un difensore ospite. Il primo tempo non regala altri sussulti, e nella ripresa Apuzzo cambia subito qualcosa, richiamando Della Ventura e mandando in campo De Gol nell’inedita veste di centrocampista. La Lupa sembra trovare spazi e cresce soprattutto sul versante sinistro, ma Boldrini rimedia due cartellini gialli in cinque minuti e al 23’ lascia i suoi in inferiorità numerica. Nonostante tutto l’Arzachena sembra puntare prima di tutto a non prenderle, ed è la Lupa a rendersi pericolosa al 27’. Colantoni su punizione mette in mezzo un pallone perfetto per Siclari sul quale Ruzittu smanaccia servendo un perfetto assist a Bertoldi, che da buona posizione centra in pieno la traversa. Al 32’ ancora Colantoni sale sulla sinistra e crossa per il solito Siclari, il cui tiro è debole e non impensierisce l’estremo difensore sardo. I castellani ci provano ancora, seppur timidamente, ma il risultato non si sblocca. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro Di Cairano (apparso non impeccabile in diverse occasioni) fischia la fine delle ostilità: l’Arzachena conquista un punto prezioso e rovina l’esordio in campionato della Lupa al Montefiore, anche mercoledì gli uomini di Apuzzo avranno fin da subito la possibilità di rifarsi perché per la Coppa Italia a Rocca Priora arriverà il Budoni.

Lupa Castelli Romani – Arzachena 0-0, il tabellino

LUPA CASTELLI ROMANI: Tassi, Di Nezza, Colantoni, Della Ventura (dal 12’ st De Gol), Baylon, Galluzzo, Bertoldi, Boldrini, Nohman, Icardi, Siclari. A DISP: Scarfagna, Gordini, A. Montesi, Fiore, R. Montesi, Fantini, Tranchitella, D’Orazi. ALL. Sig. Apuzzo

ARZACHENA: Ruzittu 6, Atzei (dal 30’ st Giordano), Peveri, Spina, Busatto, Rossi, Spano, Manzini, Bonacquisti, Moro ( dal 17’ st Del Rio), Pavic (dal 34’ st Schioppa). A DISP: Raso, Guberti, Giordano, Loi, Milia. ALL. Sig. Giorico

ARBITRO: Sig. Di Cairano di Ariano Irpino

ASSISTENTI: Sig. Bovio di Ecolano, Sig. Barchetta di Nola

AMMONITI: Della Ventura, Nohman, Boldrini, De Gol (L), Manzini, Pavic, Bonacquisti (A)

NOTE: Espulso Boldrini (L) al 22’st per doppia ammonizione.

Print Friendly, PDF & Email