Sorpresi al Tuscolo in flagranza due cacciatori di frodo

0
897
parcocastelliromani
Parco dei Castelli Romani
Castelli Romani
Parco dei Castelli Romani

Durante la notte appena trascorsa a via del Tuscolo presso il parco regionale dei Castelli Romani il commissariato di Frascati ha colto in fragranza di reato due cacciatori castellani. I due erano intenti a sparare ed uccidere un istrice, con un fucile regolarmente denunciato proprio al presidio di polizia frascatano. M.S. E D.A. residenti a Rocca Priora, saranno chiamati a rispondere delle proprie responsabilità di fronte al Tribunale di Velletri e da subito sono chiamati all’elezione di domicilio.

Alle ore 2:00 di oggi (5 dicembre 2013 ndr) nel parco protetto castellano M.S. e D.A., due cacciatori di frodo di Rocca Priora, venivano sorpresi nel momento in cui avevano sparato ad un istrice. Venivano fermati con un fucile calibro 12, regolarmente denunciato, proprio al commissariato di Frascati, un’arma con all’interno tre cartucce integre ed una quarta esplosa. Quest’ultima era servita per uccidere l’animale, che i due tentavano di occultare nei rovi alla vista di polizia assieme alla sua carcassa che veniva coperta da un telo di carta. I due cacciatori castellani sono stati denunciati a piede libero per ingresso illegale in un parco protetto e per caccia in un area non adibita a tale attività, l’arresto non è stato possibile in quanto i due erano in possesso di un arma regolarmente denunciata a nome di M.S.. E’ stata chiamata subito l’Asl competente, a cui è stata affidata la carcassa senza vita dell’animale. I due denunciati sono da subito costretti all’elezione di domicilio fino al processo, in cui saranno chiamati a rispondere delle proprie responsabilità, presso il Tribunale di Velletri.

 

Print Friendly, PDF & Email