Sparano in bocca ad una gattina con la pistola a piombini

La gattina di nome Mia ora è in fin di vita al centro veterinario di Anzio mentre si moltiplicano gli appelli per trovare icoplevoli dell'orribile gesto

0
212
gatto
gatto

Ignoti hanno sparato in bocca ad una gattina con una pistola a piombini. E’ successo qualche giorno fa a Lavinio di Anzio, in via Giovanni Basile. Il felino è stato ritrovato dal suo padrone agonizzante e ricperto di sangue, sotto un automobile. Mia, questo il nome della gattina, portata al Centro Veterinario di Anzio, aveva un buco sulla lingua, procurato presumibilmente dal piombino sparato, ed un trauma cranico, dovuto alle percosse subite. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi ed ora è tenuta in coma farmacologico. I padroni della gatta, ancora sciocati dall’episodio di rara violenza e crudeltà, si appellano a chiunque possa fornire indizi sugli autori di questo orribile gesto. L’Enpa ha lanciato un appello: “In queste situazioni anche in forma anonima chi ha visto denunci alla nostra sede roma@enpa.org”.

Print Friendly, PDF & Email