Sporting Ariccia, ad aprile apre la Scuola calcio

Lo Sporting Ariccia è pronto a ripartire di slancio: tante iniziative in cantiere per i più giovani. E ad aprile apre la Scuola calcio

0
95
campo_menicocci
Campo Menicocci

Sporting Ariccia, tante iniziative in cantiere per i più giovani. E ad aprile apre la Scuola calcio

Lo Sporting Ariccia è pronto a ripartire di slancio. In realtà le attività del club castellano (che milita nel campionato di Eccellenza) non si sono praticamente mai interrotte, ma la società sta già pensando ad alcune nuove iniziative per il nuovo anno. “Intanto desidero rivolgere a tutti i tesserati, ai tecnici, ai dirigenti e agli amici dello Sporting Ariccia un augurio di buon Natale e di serene festività – dice il presidente Paolo Natalucci – Poi auspichiamo che il 2021 sia un anno più normale rispetto a questo che ci lasciamo alle spalle”. Intanto la società ha già programmato alcune novità per proporre un “progetto calcistico innovativo” che possa coinvolgere gli atleti e le loro famiglie non solo in uno stretto ambito calcistico, ma anche personale. La società, infatti, ha deciso di investire in maniera pesante anche sul settore giovanile e non solo sulla prima squadra (che per la prima volta ha garantito alla città di Ariccia di partecipare al massimo campionato regionale). Già da gennaio saranno messi a disposizione dei tesserati due sportelli in forma totalmente gratuita: uno (seguito da un professionista del settore) si occuperà dell’orientamento scolastico e lavorativo, l’altro (curato da uno psicologo) degli aspetti familiari e interpersonali. Ma questa non sarà l’unica novità del 2021 dello Sporting Ariccia: il club castellano, infatti, avvierà una partnership prestigiosa con una Academy di tecnica individuale e poi da aprile verranno aperte le iscrizioni per un primo ciclo di Scuola calcio che arriverà fino alla fine di giugno e che di fatto rappresenterà la “base” per il settore di base della prossima stagione. Un ciclo che farà da trampolino di lancio ai camp estivi organizzati a fine stagione (che si susseguiranno senza soluzione di continuità) e al successivo anno calcistico del settore giovanile.

Print Friendly, PDF & Email