Sporting Pavona organizza Workshop sul progetto Villaggio Sportivo

0
827
sporting
Progetto Villaggio Sportivo di Sporting Pavona
sporting
Progetto Villaggio Sportivo di Sporting Pavona

Lunedì 21 Settembre, alle ore 18.00, presso la Palestra della Scuola “A.Gramsci” di Pavona, sarà svolto il primo incontro del Progetto – “Il Villaggio Sportivo” – percorso teso ad unire amministrazione e cittadinanza; evento aperto alla partecipazione del territorio.

L’idea promossa dallo Sporting Pavona, sostiene l’invito alle Associazioni del territorio, per realizzare un tavolo di lavoro comune, finalizzato alla condivisione dei presupposti indispensabili per la promozione dello Sport, con gli Enti capofila di questo percorso.

“Riprendiamo conseguentemente il dialogo pubblico aperto, il 20 Maggio scorso, in occasione dell’Evento “Presentazione Tensostrutture Scolastiche Comunali”, organizzato dallo Sporting Pavona – dichiara la stessa società sportiva pavonese in una sua nota – presso la Palestra Gramsci; l’allora ed attuale Vice Sindaco Maurizio Sementilli, in rappresentanza dell’Amministrazione di Albano Laziale, promise un grosso sostegno alla funzionalità della Palestra Gramsci, e l’impegno alla realizzazione di una Struttura Sportiva Coperta a Via Torino.

Al workshop, svolto nel Comune di Albano Laziale, è certamente attesa e gradita – continua la nota di Sporting Pavona – la presenza delSindaco Dott. Nicola Marini, del Dirigente Scolastico Prof.ssa Filomena Assunta Mignogna, delVice Sindaco Geom. Maurizio Sementilli, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Dott.ssa Alessandra Zeppieri, dei Responsabili allo Sport: il Delegato Sport Sig. Vincenzo Santoro, ilFunzionario Ufficio Sport Dott.ssa Mariella Sabadini, il Presidente della Polisportiva il Sig. Luciano Di Nicola”.

Inviti eccellenti, inoltrati anche al Sindaco di Castel Gandolfo Sig.ra Milvia Monachesi, ed al Vice Sindaco Dott. Cristiano Bavaro.

A tal proposito il Responsabile dello Sporting Pavona Fabrizio Trivelloni si esprime così: “Tutti nel quotidiano aspiriamo ad un sistema delle competenze, alla meritocrazia. In questo contesto, credo necessario collaborare con l’Amministrazione. Ma i migliori debbono essere premiati. I beni pubblici debbono essere valorizzati, dice Trivelloni – il progetto di realizzare un Sistema che collega il Comune, la Scuola, e le Associazioni; perchè? certificare competenze, attività reali ed attuali dei Club, programmazione, obiettivi dichiarati e raggiunti, il tutto in una banca dati condivisa in rete”, permetterebbe al proprietario delle Strutture Sportive di monitorare chi fa cosa, “un modello prestazionale, ed un benchmark, in grado di misurare la bontà delle attività delle Società Sportive”, realizzare conseguentemente, anche un Curriculum Sportivo Certificato per i Club”.

Spiega ancora il Dirigente: “le aziende chiedono curriculum, non vedo perchè l’Ente, che affida strutture pubbliche, non debba pretendere lo stesso – continua Trivelloni – premiare chi lavora meglio, è un obiettivo che deve essere alla base di un sistema, che crea e produce benessere per il territorio”.

“E’ vero” – racconta Trivelloni – “chiediamo il coinvolgimento di tutti quegli attori, che determinano il buon funzionamento della macchina socio sportiva, e per ogni scenario, evidenziare e qualificare ruoli e competenze” – nello specifico – “il coinvolgimento, a titolo esemplificativo dell’Ufficio Sport, e dell’Ufficio Scuola; perchè l’Ufficio Scuola? perchè se la Scuola è Comunale Scolastica, il Comune che dispone della Struttura Sportiva annessa alla Scuola, deve necessariamente dialogare con il Dirigente Scolastico, affinchè la pianificazione delle Società Sportive sia integrata in quella delle attività Scolastiche”.

Anche tanta buona volontà non basta,”volete un esempio di progetto socio sportivo con parziale successo?”, dice Trivelloni – “Sporting Pavona, dispone di Concessioni Comunali, per realizzare – in ambito Scolastico Comunale – due Tensostrutture Polivalenti Sportive, non riusciamo, in Project Financing, ad avere le opportune sinergie”. Chiosa così la nota di Sporting Pavona: “Convergere in partnership, unisce e sostiene il Villaggio Sportivo”.

Print Friendly, PDF & Email