Standing ovation per il Festival Liszt di Albano

Standing ovation per il Festival Liszt di Albano al termine dei sette appuntamenti dell'edizione 2018 della rassegna musicale

0
166
lisztfestival
Festival Liszt di Albano

Si è conclusa con il tutto esaurito e con una standing ovation la trentaduesima edizione del Festival Liszt di Albano, a cura dell’Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo del Comune di Albano Laziale e dell’Associazione “Amici della Musica Cesare De Sanctis” con la direzione artistica del Maestro Maurizio D’Alessandro.

La rassegna si è chiusa domenica 16 dicembre a Palazzo Savelli con la prima nazionale del microdramma di A. Puskin “Don Giovanni” ovvero “Il convitato di pietra”. Facendo seguito all’eccellenza degli interpreti e la varietà dei programmi di tutti gli altri concerti del Festival Liszt, gli attori e i solisti hanno suggellato un nuovo alto risultato artistico e di pubblico della rassegna, considerata fra le più significative e rappresentative in Italia. Riconoscimento giunto anche dal recente Forum europeo tenutosi in Francia a cui ha partecipato il direttore artistico Maurizio D’Alessandro.

Un successo testimoniato da un numero di pubblico costantemente in crescita durante i sette appuntamenti: «Il Festival Liszt – ha esordito il Sindaco Nicola Marini – insieme a tutte le altre manifestazioni culturali rappresenta una manifestazione culturale che va al di là delle logiche del mero spettacolo. Un evento di grande qualità ed interesse, un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di musica classica e un fiore all’occhiello dell’offerta culturale della nostra città».

Print Friendly, PDF & Email