Le Stars del Marino Pallavolo sfiorano l’impresa contro la Cherotermica

0
942
pallavolo
Marino Pallavolo
pallavolo
Marino Pallavolo

Fine settimana dolceamaro per le Stars che nella seconda partita tra le mura amiche del palazzetto di Cava dei Selci, vedono arrivare la prima sconfitta del campionato contro la Virtus Roma. Una gara sulla carta difficile e proibitiva per le marinesi vista la qualità tecnica della formazione romana, finalista nei play off dello scorso anno ed ulteriormente rinforzatasi proprio per tentare il salto di categoria. Con il rientro delle atlete infortunate, Coach Rebiscini ha avuto a disposizione l’intera rosa e per la terza partita consecutiva la formazione schierata presenta importanti novità: vediamo infatti schierate in campo Capitan Fondi al palleggio in diagonale con l’opposto Boeretto, Alegiani martello in diagonale con Di Bernardino, Manili e Monello al centro, libero Mastrocesare.

Primo set che non potrebbe iniziare meglio per le Stars che partono concentrate e precise mostrando da subito un gioco concreto e dinamico che le ospiti non riescono a contenere. Le due squadre viaggiano con lo stesso punteggio per la maggior parte del set ma sono le marinesi ad allungare verso la fine e con una serie di giocate determinanti riescono a portarsi a casa il parziale. La Virtus è però una formazione che non molla e al rientro in campo i ruoli si scambiano, è infatti la formazione di casa a subire il gioco concreto delle romane, che inanellano punti importanti con una serie di battute davvero insidiose ed un gioco al centro spumeggiante. Le Stars commettono molti errori e si trovano a dover rincorrere le romane, davvero devastanti in alcuni scambi. La stessa situazione si ripete nel terzo parziale dove una ricezione imprecisa e spesso fallosa non permette alle marinesi di contrastare il sestetto ospite, che continua a giocare con tranquillità un’ottima pallavolo, chiudendo velocemente anche il terzo parziale a proprio favore. Sotto di due set Rebiscini cambia tattica e mette in campo la giovanissima Di Ruzza in posto 2, il cambio risulterà azzeccato perchè le Stars riescono a cambiare passo: ritrovata la stabilità in ricezione, capitan Fondi può tornare a gestire al meglio i suoi attaccanti che ricominciano a viaggiare su percentuali importanti. La Virtus sembrava aspettarsi una reazione dalla squadra di casa e si fa trovare preparata, ne esce un set avvincente e giocato davvero ad alti livelli da entrambe le squadre che difendono l’impossibile e giocano una serie di scambi davvero bellissimi. Le marinesi stavolta sono però determinate a conquistare il parziale e mettendo in campo tanto cuore e voglia di vincere riescono a strappare il set alle avversarie con il punteggio di 27 a 25. Il quinto set è spettacolo puro, con le due squadre che si sfidano a viso aperto e mettono in campo le ultime energie dopo 2 ore di gioco. Saranno le romane però a vincere grazie a delle giocate davvero importanti che gli permetteranno di rimontare e superare le Stars proprio al fotofinish per 15 a 13.

Una sconfitta che brucia per le ragazze di Marino vista l’occasione persa proprio all’ultimo, ma che allo stesso tempo da ancora più dimostrazione delle capacità di questa giovane squadra che ad ogni partita migliora e diventa più forte, e che sabato è riuscita a giocare alla pari con una formazione davvero coriacea e di livello. Le ragazze possono preparare con tranquillità la prossima trasferta, che si preannuncia difficile e insidiosa: le Stars andranno a giocare in casa del Don Orione, formazione di tutto rispetto che quest’anno ha acquistato alcune giocatrici importanti e che ha perso una sola gara contro la capolista Bracciano. Appuntamento perciò sabato 18 novembre al pallone di Via della Camilluccia (Roma) alle ore 18:00 per tifare le Stars.

Print Friendly, PDF & Email