Le Stars del Marino si infrangono contro il muro della Virtus Roma

0
862
stars
Marino Pallavolo Stars in trasferta contro Virtus Roma
stars
Marino Pallavolo Stars in trasferta contro Virtus Roma

Poco da dire e da giustificare per l’ultima partita delle Stars contro la Virtus Roma, solo zero punti conquistati e tanto rammarico per una prestazione davvero deludente delle ragazze di Marino che contro la capolista crollano 3 a 0 in poco più di un’ora. Una gara sempre a favore delle romane che hanno amministrato egregiamente il gioco, tranne che per alcuni momenti del terzo set in cui le Stars hanno dato qualche bagliore di ripresa spentosi però negli ultimi punti. Le ragazze di Rebiscini hanno probabilmente giocato una delle peggiori partite sia sotto il profilo tecnico che soprattutto morale: molto contratte e nervose hanno subito il gioco della Virtus fin dai primi scambi, risultando molto remissive e poco combattive in una partita dove serviva mettere soprattutto tanto cuore per portare a casa punti. Le romane invece sono scese in campo concentrate e aggressive, riuscendo a mettere pressione alle Stars con una battuta precisa ed insidiosa che ha letteralmente fatto saltare gli schemi e il gioco marinese; eliminati i centrali e con un gioco scontato a causa di una ricezione imprecisa, è stato facile per le romane difendere e contrattaccare con precisione ed efficacia, garantendosi così una serie di punti di vantaggio che hanno tenuto lontane le Stars da ogni tipo di recupero. Quello che ha sorpreso di più non è stato tanto il livello di pallavolo giocato dalla squadra di casa, imbattuta peraltro da inizio campionato, piuttosto l’incapacità delle Stars di reagire, di lottare su ogni pallone, di fare qualcosa di più rispetto alle altre gare perché in fondo questo serviva, magari il risultato finale non sarebbe cambiato ma la capolista avrebbe sicuramente dovuto lottare di più per portare a casa tre punti. A niente sono serviti i cambi effettuati dal coach Rebiscini, la squadra ha sbagliato troppo, specie nei momenti importanti, giocando solo a tratti la pallavolo che ci ha abituato a vedere, incappando davvero in una prestazione mediocre.

Onore perciò alla Virtus che non si è fatta sorprendere ed ha dimostrato di meritare pienamente quel posto lassù in classifica; punto e a capo invece per le Stars che dopo aver accusato il colpo devono solo pensare al proprio campionato, ancora lungo e difficile, dimenticando ciò che di brutto è stato fatto sabato e facendo ammenda degli errori commessi, perché sono la base per migliorare e crescere ancora. Vincere la prossima gara sarà molto importante per mantenere il secondo posto in classifica e le ragazze dovranno tornare al massimo della concentrazione per affrontare una delle poche squadre che l’ha battuta in campionato, il Don Orione, formazione giovane e grintosa, dotata di tanti centimetri e talento. Tutti i tifosi sono perciò invitati tra le mura amiche del palazzetto di Cava dei Selci sabato 28 febbraio alle 18:30, le ragazze avranno bisogno di tutto il sostegno possibile per scrollarsi di dosso la paura e l’insicurezza, e riprendere così a vincere.

Print Friendly, PDF & Email