Sulla scalinata di Palazzo Colonna a Marino sfila l’alta moda sociale

0
1587
Alta Moda Marino
Sfilata Alta Moda a Marino
Alta Moda Marino
Sfilata Alta Moda a Marino

Stiliste e modelliste, designer di accessori, tessuti e gioielli, fashion buyers, graphic designers, marketing managers, ogni giorno tagliano e cuciono, disegnano e decorano, orlano e colorano, confezionano e inventano, realizzano e arricchiscono stoffe di fregi in perline e ricami delicati. Nel contesto di un progetto sociale che, declinato in termini di riabilitazione e reintegrazione, dà vita ad un percorso di reinserimento nel mondo del lavoro.

Fanno tutto questo e tanto altro le detenute «sartine» della Casa Circondariale Femminile di Rebibbia che, sabato 13 luglio scorso, hanno visto il loro brand di abiti e accessori NeroLuce presentato a Marino all’interno della prima edizione di Fashion Talent, il palcoscenico dedicato a stilisti e artisti emergenti promosso dal Comune di Marino tramite gli assessorati alla Cultura e alle Attività produttive guidati da Arianna Esposito e Giuseppe Bartolozzi.

Curato dalla Ellegy Agency di Luigi Galasso, «è stato – dice l’assessore Esposito – occasione di un importante e significativo incontro: quello tra la cultura e il sociale. In nome della fiducia nella creatività, nell’ entusiasmo e nella passione dei giovani, elementi capaci di generare quell’ intraprendenza e quel coraggio delle idee che abbiamo voluto fosse proprio Marino ad accogliere e presentare nel contesto della splendida e unica cornice come la Scalinata di Palazzo Colonna».

L’evento, programmato in occasione della settimana dell’Alta Moda romana ha visto, quindi, porre in risalto la creatività e il talento professionale dei giovani artisti e dei sarti e couturier di domani allievi della prestigiosa Accademia Altieri Moda e Arte di Roma che, nello sfilare con le loro collezioni di abiti e accessori, sono stati affiancati da giovani fashion designers operativi e residenti nel territorio di Marino.

Inserita nel programma degli appuntamenti predisposti dall’Amministrazione comunale per «Estate ’13: di tutto…di più» la manifestazione «una prima edizione di quella che dovrà diventare una tradizione per la nostra Città» anticipa l’assessore Esposito, ha trasformato per una sera la città della Sagra dell’Uva e del principe Marcantonio Colonna, in uno dei luoghi più glamour dei Castelli Romani.

«Il nostro intento» spiega ancora l’assessore Esposito commentando la serata «che, – afferma – grazie alla disponibilità di persone che hanno creduto nel nostro progetto e di tutti quelli che hanno collaborato alla sua riuscita si è rivelata un successo, era quello di coniugare l’espressività del talento giovanile con la bellezza, il fascino e il prestigio dell’Alta Moda. Associando al tutto un programma di grande valenza educativa e sociale come Ricuciamo, il percorso di rieducazione e formazione portato avanti nel carcere romano da insegnanti dell’Accademia Altieri che, insieme all’associazione di promozione sociale Gruppo Idee e alle professioniste volontarie della Casa della Famiglia della Città di Marino, sono a disposizione delle detenute con competenze, ascolto, idee e strumentazioni dando vita, insieme a loro, ad un laboratorio sartoriale interno al carcere».

Un progetto importante e significativo che l’assessore alla Cultura di Palazzo Colonna, nel suo ruolo non solo di Amministratrice ma anche di volontaria della Casa della Famiglia, ha visto nascere e, in occasione dell’Estate marinese, ha voluto far conoscere alla sua città. «Per apprezzare e condividere le finalità di un’idea che, attraverso un percorso evolutivo di crescita personale e professionale, apre la strada per il futuro» conclude la giovane assessore.

Print Friendly, PDF & Email