Terremoto, prorogata esenzione sanitaria per comuni colpiti

Sanità, proroga fino a fine anno per l'esenzione sanitaria per i comuni colpiti dal Terremoto nel Lazio. Lo comunica la Regione e l'Assessorato competente

0
650
pontedellarinascita
Ponte della Rinascita

SANITA’: REGIONE LAZIO, ‘PROROGA AL 31/12 PER ESENZIONI NEI COMUNI COLPITI DA TERREMOTO’

“La Regione Lazio ha prorogato con un Decreto del commissario ad acta al 31 dicembre 2018 le disposizioni in merito all’assistenza sanitaria, sociosanitaria e sociale per i cittadini residenti nei comuni colpiti dal terremoto. Si tratta nello specifico dei comuni di Accumoli, Amatrice, Posta, Cittareale, Borbona, Antrodoco e Leonessa.

I residenti sono dunque esentati dalla compartecipazione alla spesa sanitaria a carico del SSR tramite codice T16 (popolazione colpita dal terremoto) relativa alle prestazioni di specialistica ambulatoriale erogate da strutture pubbliche e private accreditate ed inoltre all’assistenza farmaceutica per i prodotti di assistenza farmaceutica integrativa e protesica e per il latte artificiale per la prima infanzia . Sono esentate inoltre le persone fisiche residenti e le imprese con sede operativa o legale nei comuni indicati dal pagamento delle tariffe per le prestazioni erogate dalla Asl di Rieti. Sono sospesi infine i termini di pagamento per i residenti o le attività produttive oggetto di sanzioni amministrative in materia igienico sanitaria”.

Lo comunica in una nota l’Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

Print Friendly, PDF & Email