Testa e Insieme per Ciampino “c’è da lavorare”

"Dopo il penoso balletto politico a cui abbiamo assistito negli ultimi giorni è ora di dare risposte concrete alla città di Ciampino"

0
410
ciampino_aula_consiliare
Ciampino, aula consiliare

“Dopo il penoso balletto politico a cui abbiamo assistito negli ultimi giorni è ora di dare risposte concrete alla città di Ciampino. Le cronache di questi giorni a Ciampino non parlano di una amministrazione comunale capace di affrontare le problematiche cittadine ma di un penoso balletto politico che niente hanno a che fare con il bene collettivo. E ora che questa amministrazione dopo tante chiacchiere passi ai fatti. Il consigliere comunale Mauro Testa e la lista Insieme per Ciampino chiedono che vengano messe immediatamente in atto tutte le misure necessarie per risolvere le questioni cittadine più impellenti che sono state dimenticate per la profonda crisi politica che ha investito la maggioranza cittadina. Chiediamo a questa amministrazione cosa è stato fatto finora per la sanificazione delle scuole: ricordo che il 14 settembre riprenderà nei plessi l’attività scolastica, senza contare che si intendono riaprire i plessi per i centri estivi, e che in quella data bisognerà avere affrontato tutte le misure necessarie per il contenimento del contagio da coronavirus per evitare un vero grande problema sociale alle famiglie perché i genitori saranno tornati a lavoro. Secondo il nostro punto di vista siamo in grande colpevole ritardo. C’è da affrontare la riqualificazione dei parchi, dove al posto dei giochi giustamente rimossi per la loro pericolosità ci sono solo dei miseri buchi e la pulizia e il decoro dei punti di ritrovo cittadini. C’è da affrontare in maniera risolutiva, senza nascondersi dietro continui rimbalzi di responsabilità, la questione del ponticello di via 2 giugno miseramente fermo da più di un anno e mezzo, e che ha visto a più riprese l’amministratore comunale fare proclami, la riqualificazione delle periferie che hanno visto il sindaco andare con il megafono a sbandierare il suo programma durante la campagna elettorale e nient’altro. C’è da lavorare per sistemare la questione aeroportuale e capire qual è la posizione reale che questa amministrazione comunale intende prendere in relazione al rispetto delle regole previste per il numero dei voli effettuati dallo scalo Pastine. C’è da lavorare per ricostruire un tessuto sportivo e culturale, che è stato messo in ginocchio dall’emergenza, e cominciare a pensare come sistemare i tanti edifici comunali che versano in situazioni di rovina. C’è tanto da fare, non si può pensare esclusivamente a distribuire o meno poltrone di nomina politica, e i cittadini dopo un anno di governo stanno ancora aspettando che questa amministrazione comunale batta il primo colpo”. Lo dichiara Mauro Testa e lista civica Insieme per Ciampino.

Print Friendly, PDF & Email