The Owners e Giulia Lanzerote alla festa della Folgarella di Ciampino

0
1160
lanzerote
Giulia Lanzerote
lanzerote
Giulia Lanzerote

La musica è un’arte e in quanto tale si colloca in uno specifico tempo e secondo tecniche e generi diversi. I linguaggi, attraverso chi si esprime, sono molteplici e per questo motivo la definizione varia anche a seconda del periodo storico in cui si pone. Musica è intesa come suono, come costrutto sociale, come percezione, come esperienza soggettiva, come linguaggio e a tutto questo il Comitato di Quartiere “La Folgarella” , in occasione della terza edizione della festa di quartiere prevista per l’11-12-13 settembre 2015, ha voluto dare vita facendo esibire, durante la prima serata della manifestazione, dei giovani emergenti ciampinesi che ci racconteranno “una Ciampino” diversa.

Stiamo parlando dei The Owners e di Giulia Lanzeroti , e per avvicinarci al loro mondo gli abbiamo incontrati.

“Dove nasce il vostro modo di fare musica?

The Owners: “Credo non ci sia un metodo o una ricetta, la musica arriva quando meno te lo aspetti, è come un turbine che ti avvolge. Ognuno di noi ha un suo modo di sentirla e il mix che ne esce fuori sono i “The Owners”.

Giulia Lanzeroti: “in realtà è nato prima che nascessimo noi come gruppo….ci siamo incontrati per caso e abbiamo iniziato a suonare senza fare progetti…è stato un “da cosa nasce cosa”…il modo che abbiamo di suonare non credo sia paragonabile a qualcosa perchè in realtà è sempre diverso , ma crediamo che sia questo che lo rende unico”

Che cosa provate quando vi esibite?

The Owners: “E’ un qualcosa che non si può spiegare con le parole, si sente nella voce, nelle parole di un testo, nelle corde di una chitarra e sui tasti di un pianoforte. Tantissime emozioni tutte insieme che, quando sei lì, da una parte cerchi di tenere a bada per evitare di svenire e dall’ altra di trasmetterle a chi ascolta. La vera magia però avviene quando quella stessa emozione ti viene restituita dal pubblico; si crea una sinergia incredibile tra te e le persone che hai di fronte e in quel momento sperimenti la vera felicità”

Giulia Lanzeroti:” …. è puro divertimento…un momento in cui possiamo essere tutto quello che vogliamo….non abbiamo freni non abbiamo tempi, è solo un continuo scorrere di emozioni che ci fa sentire quel brividino che corre lungo la schiena e che ci dice “qualsiasi cosa state facendo lo state facendo bene”

Qual ‘è secondo voi l’artista contemporaneo che ritenete di maggior interesse?

The Owners: “Ad essere sinceri non abbiamo un artista preferito in particolare, al giorno d’oggi ci sono talmente tanti talenti sparsi per il mondo che non è possibile sceglierne uno solo. Sicuramente però prendiamo insegnamenti dai grandi gruppi del passato e da quelli attuali, crediamo fermamente che in questo campo non si finisca mai di imparare, c’è una continua necessità di aggiornarsi e stare al passo con l’originalità. Perciò umiltà e avanti tutta!!!”

Giulia Lanzeroti: “non credo di poter fare un nome di un artista preciso…ogni cantante ogni musicista ha qualcosa da dare…speriamo un giorno di riuscirci anche noi…”

Quali sono le maggiori difficoltà che avete incontrato da quando avete intrapreso questo percorso?

The Owners: “La difficoltà più grande sta nel trovare le persone giuste con le quali condividere ogni momento; gli equilibri dei gruppi emergenti sono molto precari, sia per una questione di accordo tra le varie personalità al loro interno, sia perché ad oggi è molto difficile trovare una casa discografica che voglia investire su di te; questo, può, a lungo andare logorare il gruppo e creare una sorta di stato di rinuncia, a cui alcuni, purtroppo, cedono. L’importante è trovare persone che abbiano la tua stessa passione e gli stessi obiettivi, che abbiamo fame di musica”

Giulia Lanzeroti:”sicuramente una delle prime è stato conciliare i nostri impegni lavorativi e non, poi trovare qualcuno che ci prendesse sul serio e che avesse voglia di sentirci. Sono pochi i locali e le manifestazioni che danno spazio alla musica emergente e quando riusciamo a trovare qualcuno che crede in noi siamo contentissimi”

Quali sono le vostre aspettative?

The Owners: “Le aspettative sono sempre molto elevate e numerose per il nostro futuro, stiamo lavorando all’uscita del nostro primo disco completamente autoprodotto e speriamo che le persone reagiscano positivamente. Il fatto che facciamo un Pop-Rock inglese un po’ sicuramente penalizza, perché siamo in Italia. Siamo molto fieri del percorso intrapreso fino ad oggi e improntati mentalmente a fare sempre meglio e sempre di più!! Cogliamo l’occasione per salutare tutti i nostri Fan e le persone che ci hanno sostenuti fino a questo punto!”

Giulia Lanzeroti:”la cosa che ci farebbe impazzire sarebbe riuscire a vivere di musica! E’ il nostro sogno più grande…ma in realtà ci piace vivere ogni giornata che viene e prendere tutto il buono da ogni esperienza il treno delle occasioni passerà anche per noi!!!”

Il filosofo Platone sosteneva che “La musica può donare delle ali ai vostri pensieri illuminare la vostra anima di una luce eterna”…..e allora facciamoci trascinare dalla musica dei The Owners e di Giulia Lanzeroti, affidiamogli i nostri pensieri, i nostri sogni, liberiamo le ali della nostra anima…….vi aspettiamo l’11 settembre dalle h. 22 presso il “Parco della Folgarella”……perchè la musica è un silenzio senza pause.

Print Friendly, PDF & Email