Tor Bella Monaca, in manette macellaio pusher

Doppia operazione dei Carabinieri di Frascati nelle ultime ore a Tor Bella Monaca. Arresti per spaccio e detenzione armi

0
86
controllitor
FRASCATI - I controlli dei Carabinieri a Tor Bella Monaca

TOR BELLA MONACA – CARABINIERI ARRESTANO ALTRI 2 PUSHER DI COCAINA.

IN MANETTE ANCHE UN MACELLAIO PUSHER.

I Carabinieri della Compagnia di Frascati, nell’ambito dei quotidiani controlli finalizzati al contrasto dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato 2 persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nei pressi delle ormai note “piazze” di spaccio del quartiere popolare di Tor Bella Monaca.

In via dell’ Archeologia, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, al termine di un servizio di osservazione,  hanno arresto un 45enne romano, con precedenti.

L’uomo, di professione macellaio, è stato notato con fare sospetto nei pressi di una nota “piazza” di spaccio e, a seguito di un controllo lo hanno trovato in possesso di 20 dosi di cocaina e circa 800 euro in contanti, arrotondando lo stipendio con l’illecita attività di spaccio.

Un 31enne romano, incensurato,  è stato notato dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Frascati,  sempre a Tor Bella Monaca, in via Agostino Mitelli, mentre cedeva alcuni involucri ad un giovane acquirente. A seguito del controllo e della perquisizione personale, il pusher è stato trovato in possesso di 29 dosi di cocaina e circa 500 euro in contanti, ritenuto il provento dell’illecita attività.

Dopo l’arresto, i due pusher  sono stati portati in caserma, dove saranno trattenuti in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

CONTROLLI DEI CARABINIERI A TOR BELLA MONACA – IN MANETTE UN 43ENNE, TROVATO IN POSSESSO DI ARMI E MUNIZIONI CLANDESTINE, E UN PUSHER.

ROMA – Ieri sera, nel corso di una mirata attività di controllo, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un commerciante, 43enne originario di Lamezia Terme e già noto alle forze dell’ordine, con le accuse di ricettazione e detenzione abusiva di armi clandestine e munizionamento, e un 31enne del Marocco, con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo aver notato i movimenti sospetti del 43enne, che entrava ed usciva da un garage in via Buseto Palazzolo, i Carabinieri sono intervenuti per eseguire una verifica. All’interno del locale, i militari hanno rinvenuto una pistola semiautomatica Beretta calibro 7,65, avente matricola abrasa, completa di caricatore con sei colpi; una pistola semiautomatica Astra, calibro 22, con matricola abrasa e completa di caricatore con 6 cartucce; una scatola per munizioni contenente 50 cartucce per pistola calibro 7,65 e un caricatore per pistola contenente sei cartucce calibro 7,65.

La successiva perquisizione nella casa dell’arrestato, nella stessa via, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire, riposte su una mensola dello studio, altre 150 cartucce per pistola calibro 22, contenute in 3 scatole e un caricatore contenente 6 colpi calibro 22.

Le armi e le munizioni sono state sequestrate  e saranno sottoposte ad ulteriori accertamenti dattiloscopici e balistici, al fine di risalire ad un loro eventuale utilizzo in azioni delittuose.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno anche arrestato il 31enne che, notato aggirarsi in una nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia, è stato fermato e trovato in possesso di una decina di dosi di cocaina e oltre 150 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.

I due arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

sequestro_tor
FRASCATI – Le pistole sequestrate dai Carabinieri
Print Friendly, PDF & Email