Torna il Premio Gilberto Dose a Frascati

Torna il Premio Gilberto Dose, per ricordare il gesto di altruismo compiuto dal cittadino frascatano. Le dichiarazioni di Gizzi e Mastrosanti

0
115
gdose
Gilberto Dose

Mercoledì 29 maggio 2019, alle ore 10,30 nell’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini torna il Premio Gilberto Dose – Città di Frascati con la cerimonia di consegna dei premi della 12a edizione ai due alunni delle classi V della Scuola primaria di Frascati, che si sono distinti nel corso del quinquennio di studi per altruismo e sensibilità nei confronti dei propri compagni. «Il Premio è dedicato alla memoria del cittadino tuscolano che nel 2007 ha sacrificato la propria vita nell’atto di salvare due bambine nel mare del Salento – dichiara la Consigliera delegata alla Scuola Paola Gizzi -. Fu un gesto di straordinario altruismo, compiuto da un uomo la cui salute non era stabile e che per questo va apprezzato, ricordato e portato ad esempio dei giovani. Per questo l’Amministrazione Comunale di Frascati, in collaborazione con la famiglia Dose e con i due Istituti Comprensivi di Frascati, vuole proseguire sulla strada tracciata dalle precedenti amministrazioni». Alla cerimonia di consegna saranno presenti il Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti e la Consigliera delegata alla Scuola Paola Gizzi, oltre ai rappresentanti del mondo scolastico, del volontariato, dell’Associazionismo, i familiari e tanti amici di Gilberto Dose. Gli alunni che saranno premiati quest’anno sono Beatrice D’Auria della classe 5 B del plesso scolastico “Evaristo Dandini” di Via Risorgimento e Noemi Giuliani della classe 5 D del plesso di Via Vanvitelli. Ai due alunni vincitori sarà consegnato un personal computer, quale riconoscimento al loro altruismo e per aiutarli negli studi futuri. «Includendo anche i vincitori di questa nuova edizione in totale sono 24 gli studenti delle scuole di Frascati che l’Amministrazione Comunale ha premiato nel corso di questi anni, sostenendoli nei futuri studi con il dono di un computer portatile e soprattutto indicandoli ai coetanei per essere stati solidali, altruisti e generosi – afferma il Sindaco Roberto Mastrosanti -. In un mondo che sembra alle volte correre troppo velocemente e tralasciare quelli che sono i rapporti interpersonali, credo che sia fondamentale indicare ai nostri alunni che accanto allo studio ci deve essere anche il rispetto e l’attenzione alle persone».

Print Friendly, PDF & Email