Torna Palcoscenico Frascati

Torna “Palcoscenico Frascati” per la valorizzazione culturale del territorio nel primo fine settimana di novembre al Valadier

0
151
depliant
Palcoscenico Frascati

Torna “Palcoscenico Frascati” per la valorizzazione culturale del territorio

Nel primo fine settimana di novembre, sabato 3 e domenica 4, all’interno delle Mura del Valadier a Frascati, il vino, la gastronomia e la cultura si metteranno inscena. Palcoscenico Frascati è un evento sul territorio promosso dal Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati che, giunto alla sua terza edizione, è nato per favorire un contatto diretto con i produttori di vino della storica denominazione Frascati e tutti i curiosi, gli appassionati, i professionistiche ruotano intorno a questo mondo. All’interno delle sale delle Mura del Valadier si alterneranno gli spazi dedicati alle Cantine che propongono i loro vini, a seminari e degustazioni guidate, a cooking show, incontri culturali,presentazioni di libri.

«Il vino Frascati
torna di nuovo al centro dell’attenzione con questo evento, promosso e
organizzato dal Consorzio di Tutela, in collaborazione con il Comune di
Frascati, che mette in mostra come in un palcoscenico importanti aziende
produttrici, che hanno reso la nostra città famosa in tutto il mondo – dichiara
il Sindaco Roberto Mastrosanti -. Sono convinto che questo genere di iniziative
possano rilanciare il turismo e l’indotto commerciale cittadino, per questo
intendiamo proseguire la collaborazione con il Consorzio, per promuovere insieme
al vino il nostro territorio. Ringrazio per questo il Delegato all’Agricoltura
Basilio Ventura che si è interessato all’organizzazione dell’evento».

«La collaborazione
messa in campo dall’Amministrazione comunale con il Consorzio, così come quelle
avviate con Slow Food, Città del Vino, Arsial e le altre associazioni che si
occupano di enogastronomia, rientra in una più vasta strategia che intende
valorizzare il lavoro delle aziende produttrici per rilanciare il nostro
territorio e il suo intrinseco valore – dichiara il Delegato all’Agricultura
Basilio Ventura».

Il programma
prevede la presenza continua nei due giorni delle Cantine: Almavini-Casata
Mergè – Azienda Agricola L’Olivella – Azienda Agricola Valle Vermiglia –
Azienda Agricola Villa Simone di Costantini Piero – Cantine Conte Zandotti –
Casale Marchese – Casale Vallechiesa – Società Agricola Gabriele Magno – Terre
dei Pallavicini. A Fabio Turchetti, giornalista enogastronomico, il compito di
condurre i seminari di degustazione e di descrizione della viticoltura locale,
che si terranno nei due giorni dell’evento, supportato dalla presenza del
Presidente del Consorzio Paolo Stramacci, di enologi e di produttori.

La gastronomia sarà
valorizzata da presentazioni ed assaggi di piatti realizzati per il pubblico
presente. Mentre alla pasticceria spetterà il compito di ricordare le tipicità
dei prodotti locali, all’interno delle quali sarà messa in evidenza la storica
Pupazza Frascatana, caratteristico dolce a forma di donna con tre seni, dei
quali, secondo la leggenda, quello centrale forniva il vino. Ampio spazio anche
alla cultura, con intrattenimenti poetici e musica, a cura dell’Associazione
“di Terra e di Parole”. Ai libri sarà riservata una esposizione e vendita di
titoli legati all’enogastronomia e alla cultura del territorio. Inoltre è in
programma per sabato 3 novembre nel pomeriggio, la presentazione del libro
“Peste e Corna” (ed. Sperling&Kupfer), ultimo lavoro dello scrittore,
giornalista, affabulatore Massimo Roscia, che lo racconterà come al suo solito con
uno spettacolo tutto da gustare. Per orari e dettagli: www.consorziofrascati.it.

Print Friendly, PDF & Email