Torre Maura, si può fare di più

0
1476
via_sassanegro_torre_maura
Via Sassanegro a Torre Maura
via_sassanegro_torre_maura
Via Sassanegro a Torre Maura

Dopo la denuncia di Meta Magazine e degli abitanti di Torre Maura, stanchi delle pessime condizioni in cui versa il loro quartiere, un piccolo passo avanti è stato fatto. Tito Fioravanti insieme all’Associazione Amici delle Torri, dopo aver espresso un certo disagio nei confronti dell’amministrazione, sono stati convocati dal Presidente del VI Municipio. Scipioni ha promesso loro una riqualificazione di Torre Maura ascoltando anche le proposte dei presenti che vorrebbero un quartiere  più verde, più vivibile, più civile. Per il momento qualcosa è stato fatto, ma ben poco: qualche cassonetto nuovo e poca pulizia in più delle strade. Ma quanto ancora c’è da fare? Non ci si può fermare qui. Torre Maura è una delle periferie più grandi e popolose di Roma, i suoi cittadini meritano di abitare un contesto decoroso e con spazi dedicati a loro, agli anziani, ai bambini, agli animali. Fioravanti ha proposto di sviluppare nel quartiere un progetto di orti urbani che porterebbe solo benefici anche, e soprattutto, a quei ragazzi inoccupati e disagiati. Il Presidente Scipioni d’altro canto ha risposto che prossimamente verrà aperta nel quartiere la prima nuova caserma dei carabinieri di Roma e, probabilmente, la seconda ala dell’Ospedale Policlinico. Tanti forse, poche certezze. Insomma, quello che chiedono gli abitanti del VI Municipio è di vivere bene, perchè anche in periferia si può avere una buona qualità di vita, l’importante è che l’amministrazione municipale faccia gli interessi degli abitanti investendo in modo efficace ed efficiente quei pochi soldi a disposizione. Pare però che i problemi che già esistono nel cuore di Roma nelle periferie diventino degli ostacolo insormontabili. Non è accettabile, siamo tutti romani. Noi di Meta Magazine siamo sempre pronti a raccogliere le denunce del territorio.

Print Friendly, PDF & Email