Tramonto

Continua su Meta Magazine lo spazio riservato alla letteratura con le poesia del giovane Filippo Perrotti che cura questo spazio

0
215
tramonto
tramonto
Spesso sogno un oceano
che si specchia in un ventaglio
luminoso
ma io mi ritrovo immerso
in un giaciglio di rovi.
Sono una foglia che cade
mentre altre fioriscono
nella stagione dei ricordi.
Ciò che non mi uccide
mi fa desiderare l’oblio
e quest’oscurità mi soffoca
e mi lacera
e mi scruta da dentro
L’inverno arriverà ancora
e tendimi ora le dita
ché sei un ricordo che dimentica
Print Friendly, PDF & Email