Trovato esplosivo in un’abitazione a Velletri dai Carabinieri

0
699
velletri
Velletri porta della rocca
Velletri
Velletri porta della rocca

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Velletri, a conclusione di una lunga e articolata attività d’indagine, hanno fatto scattare una perquisizione nell’abitazione di un 33enne del posto, nel corso della quale è stato rinvenuto e sequestrato un congegno esplosivo composto da bombole di acetilene collegate ad un sistema di detonazione, perfettamente funzionante, verosimilmente utilizzato per far saltare le casse continue di centri commerciali, supermercati o gli sportelli bancomat. L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale di materiale esplodente.

L’ordigno è stato messo in sicurezza dagli Artificieri del Comando Provinciale di Roma, prontamente intervenuti sul posto per disinnescare il congegno.

Proseguono, intanto, le indagini dei Carabinieri finalizzate a dare un volto a eventuali complici del 33enne e per verificare se dispositivi simili siano stati utilizzati per mettere a segno colpi in Provincia, nella Capitale o in altre località del territorio nazionale.

L’arrestato è stato portato nel carcere di Velletri, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Print Friendly, PDF & Email