Truffa dello Specchietto, automobilista di Albano salvato dai Carabinieri

0
717
Carabinieri
Gazzella dei Carabinieri
Carabinieri
Gazzella dei Carabinieri

Dall’Agenzia di Stampa Dire (www.dire.it) – L’ennesimo caso della “truffa dello specchietto” è stato sventato dai Carabinieri della Stazione Roma Appia nel pomeriggio di ieri (primo gennaio 2016 ndr). Così in una nota del Comando Provinciale Carabinieri Roma. Un cittadino albanese di 33 anni proveniente da Alatri, nel frusinate, stava mettendo in scena la farsa per raggirare un ignaro automobilista di 62 anni residente ad Albano Laziale, additato quale responsabile di un fantomatico danneggiamento subito dalla sua autovettura durante la circolazione. In un primo momento, il 62enne è caduto dalle nuvole respingendo ogni addebito, poi, grazie al piglio del 33enne, si è convinto di aver urtato il veicolo, tanto da consegnare 50 euro nelle mani dell’uomo quale risarcimento del danno, con tanto di scuse. In realtà, come è prassi in questo tipo di truffe, il danno era stato precedentemente causato ad hoc, proprio per indurre le potenziali vittime in errore e farle cadere nella trappola. A notare la scena da lontano, però, c’erano anche i Carabinieri della Stazione Roma Appia che, intuito quanto stava accadendo, si sono avvicinati facendo saltare la trattativa e smascherando il truffatore. La somma di denaro è stata restituita al legittimo proprietario mentre il 33enne, arrestato con l’accusa di truffa aggravata, è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email