Truffa con la Postpay a Velletri, denunciata donna italiana

0
771
Polizia di Stato
Pattuglia della Polizia di Stato
Polizia di Stato
Pattuglia della Polizia di Stato

Si è presentata qualche giorno fa in una tabaccheria veliterna.

La donna, dai modi eleganti ha chiesto di poter ricaricare la propria postpay per un importo di 300 euro.

All’atto del pagamento però la signora, fingendosi un magistrato,  ha detto di non avere denaro contanti con se, ed esibendo un bancomat ha continuato dicendo che sarebbe ritornata subito dopo per saldare il conto.

Si è così allontanata dall’esercizio pubblico senza farvi più ritorno.

La titolare della tabaccheria si è recata presso il Commissariato di zona, diretto dal Dr. Roberto Cioppa, dove ha raccontato tutto agli agenti.

I poliziotti così hanno iniziato ad indagare fino a risalire all’autrice della truffa, O.P., 52enne italiana con vari precedenti specifici che oltre a risarcire quanto dovuto, è stata denunciata all’autorità giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email