Turno di playoff agrodolce per il Volley Club Frascati tra maschi e femmine

0
915
Zagarolo-Frascati Volley
Volley Zagarolo-Frascati maschile
Zagarolo-Frascati Volley
Volley Zagarolo-Frascati maschile

La serie C maschile, denominata Zagarolo Frascati, non ce l’ha fatta. L’ultimo atto dei play off è stato fatale alla squadra di coach Franco D’Alessio che ha perso al tie break (15-13 l’ultimo set) contro Ferentino nella finalissima disputata a Frosinone. «Abbiamo raggiunto comunque il nostro obiettivo – dice D’Alessio – che era quello di portare la squadra a giocarsi la promozione. Purtroppo ci è mancato qualcosina in finale, ma in queste gare può accadere di tutto e forse il Ferentino ha avuto un po’ più di cuore, meritando questo successo. Se avessimo avuto un impegno più costante nel corso della stagione forse avremmo raccolto qualcosa in più, ma posso rimproverare davvero poco ai giocatori e allo staff che ha lavorato in questo gruppo. Le finali sono partite emotivamente difficili da interpretare, magari siamo stati un po’ disordinati tatticamente, ma ci abbiamo provato fino all’ultimo. D’altronde per due punti non abbiamo compiuto il salto in serie B2». E’ ancora presto per parlare di eventuali ipotesi di ripescaggio. «Ora non pensiamo al futuro – dice D’Alessio – è stato un anno di crescita di molti ragazzi e verificheremo a tempo debito le opportunità che capiteranno».

L’UNDER 20 ROSA IN FINALE – Smaltita la delusione per gli uomini, il Volley Club Frascati vuole rifarsi con l’Under 20 femminile di coach Claudio Scafati che giovedì scorso si è

Volley Club Frascati under 20
Volley Club Frascati under 20

conquistata la finale per il titolo regionale di categoria. Durissimo il derby col Grottaferrata, piegato al ritorno (come all’andata) per 3-2. Domenica prossima l’ultimo atto del campionato con la finale in gara unica a Velletri (ore 16,30) contro la vincente di Divino Amore-Giro Volley la cui sfida di ritorno si gioca oggi. Per l’Under 20 del Volley Club Frascati sarà la terza finale nelle ultime tre stagioni. «Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo traguardo e ora chiaramente ci giocheremo le nostre carte» dice coach Scafati.

Print Friendly, PDF & Email