Un altro Natale amaro per i dipendenti del San Raffaele

0
832
Boccia e dipendenti san raffaele
Incontro del Sindaco di Rocca di Papa Boccia con i dipendenti della clinica San Raffaele

 

Boccia e dipendenti san raffaele
Incontro del Sindaco di Rocca di Papa Boccia con i dipendenti della clinica San Raffaele

Il sindaco di Rocca di Papa Pasquale Boccia torna a scrivere alla Regione Lazio in merito alla situazione dei dipendenti del San Raffaele che non ricevono gli stipendi dal mese di settembre e per i quali si preannuncia un altro Natale di stenti.

Stante il protrarsi della situazione di incertezza circa il pagamento degli stipendi ai dipendenti delle cliniche del San Raffaele – scrive il primo cittadino -, sono nuovamente a richiedere un sollecito intervento da parte della Regione Lazio.

Tutti i dipendenti delle case di cura, già esasperati da una situazione che persiste da oltre un anno, rischiano di trascorrere un altro Natale in un clima di enorme sofferenza, dettato dalla mancata corresponsione delle mensilità, ferme a settembre, e della tredicesima.

Ad oggi, considerate le difficoltà dei lavoratori, non sono più accettabili ulteriori rinvii. L’erogazione degli stipendi non può dipendere dall’andamento delle trattative tra dirigenza e l’Amministrazione regionale, così come il funzionamento di strutture sanitarie fondamentali per il territorio.

Attendo un sollecito riscontro, a nome delle comunità che rappresento e per conto di tutte le famiglie dei dipendenti del San Raffaele che, anche quest’anno, non potranno trascorrere un Natale sereno”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email